rotate-mobile
Martedì, 21 Maggio 2024
Cronaca Cantù

Ossessiona la ex nonostante il divieto di avvicinamento: inseguito e arrestato dai carabinieri

Il fatto a Cantù

Tutto è cominciato a Cantù prima di capodanno, ma la condotta dell'uomo nei confronti della sua (ex) amica, nonostante il divieto di avvicinamento non è cambiato. L'uomo un 49enne canturino, ha continuato a pedinarla fino ad arrivare ad andare sotto l'azienda dove lei lavora. Fortunatamente i carabinieri dell'unità radiomobile dopo la chiamata sono intervenuti prontamente. Dai qui è partito un inseguendo l'auto dello stalker fino a riuscire a "blindarla"e bloccarla. L'uomo è stato arrestato. 

Il primo arresto

La prima volta in cui l'uomo era stato accusato di maltrattamenti (nei confronti della stessa donna) è stato il 30 dicembre 2022, quando il 49enne canturino venne arrestato in flagranza di reato per maltrattamenti e rapina nei confronti della ex con cui aveva trascorso la serata in una pizzeria della città.

Secondo alcune indiscrezioni in quell'occasione l'uomo sarebbe andato in escandescenza per questioni di gelosia. I carabinieri, subito intervenuti, lo avevano portato in carcere, accusato di rapina e maltrattamenti. Il giorno dopo di fronte al giudice delle indagini preliminari di Como, il 49enne aveva negato di aver usato violenza verso la presunta vittima, rigettando l'accusa di averle rubato la borsa. L'arresto venne comunque convalidato ma il gip aveva disposto la scarcerazione, pur lasciando l'obbligo di non avvicinamento. Quando pochi giorni fa ha violato questa restrizione, andando sotto il suo ufficio, è scattato il nuovo arresto. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ossessiona la ex nonostante il divieto di avvicinamento: inseguito e arrestato dai carabinieri

QuiComo è in caricamento