Cronaca

Cantù, nel garage attrezzi rubati nei cantieri edili: denunciato

Operazione della polizia locale di Cantù che ha recuperato materiale edile (e non solo) per un valore di ottomila euro. L’operazione si è svolta lunedì mattina ed è partita grazie ad una segnalazione arrivata dall’Ipercop di Mirabello. Due...

Operazione della polizia locale di Cantù che ha recuperato materiale edile (e non solo) per un valore di ottomila euro. L'operazione si è svolta lunedì mattina ed è partita grazie ad una segnalazione arrivata dall'Ipercop di Mirabello. Due soggetti di origine moldava infastidivano i clienti dell'ipermercato intorno alle otto del mattino. La polizia locale ha appurato che i due erano in evidente stato di ebbrezza. Si è proceduto alla verifica dell'automobile che si trovava nei parcheggi del centro commerciale. L'auto, una BMW nera, è risultata appartenere a un cugino dei due soggetti fermati. Insospettiti dal materiale rinvenuto all'interno dell'autovettura, si è proceduto ad una ulteriore perquisizione del proprietario.

L'uomo, un moldavo di trent'anni con precedenti penali per ricettazione, residente in via Paradiso, è risultato essere il proprietario di un garage ove all'interno gli agenti della polizia locale hanno rinvenuto materiale edile, per lo più usato, per un valore di circa ottomila euro. All'interno, circa trenta attrezzi da lavoro: cavi elettrici, martelli pneumatici, 12 lampade per illuminazione esterna e tre lampioni da strada. Il materiale è stato rubato probabilmente fra dicembre e gennaio 2012. Il materiale apparterrebbe a tre ditte edili: due canturine e una non canturina ma che aveva svolto lavori per l'Ipercop di Mirabello. Questa ditta, infatti, aveva denunciato il furto delle lampade a marzo.

Fra il materiale rinvenuto, anche alcuni strumenti musicali: due chitarre elettriche Fender e un basso elettrico Yamaha, nuovi di zecca. Gli agenti della polizia locale, coordinati dal comandante Marco Baffa, invitano i negozi di strumenti musicali o privati cittadini, a farsi avanti nel caso in cui abbiano subito il furto di tali strumenti. Il moldavo è stato denunciato a piede libero per ricettazione. Durante la conferenza stampa l'assessore Paolo Cattaneo precisa: "L'operazione è durata tutto il giorno. Ringrazio gli agenti e il comandante Baffa per aver messo a disposizione anche ore gratuite per amore della propria divisa e del proprio lavoro". Il commissario aggiunto, Mariangela Baggio, spiega: "L'operazione è stata condotta da due pattuglie con a bordo quattro agenti: Giuseppe Agostini, Giuseppe Manti, Flavio Castiglione e Paola Rullo". Il comandante Baffa, infine, dichiara che i controlli in città continuano: "Abbiamo deciso di effettuare controlli a 360°. Stiamo monitorando il territorio per i fenomeni di abusivismo e mendicanti. Al momento, però, non risultano grosse problematiche".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Cantù, nel garage attrezzi rubati nei cantieri edili: denunciato

QuiComo è in caricamento