rotate-mobile
Cronaca Cantù

Affacciato al balcone lancia in strada sedie e oggetti di ogni tipo urlando "Allah Akbar"

L'uomo è stato denunciato

Era in piedi su una sedia affacciato alla finestra di un appartamento a Cantù da dove lanciava sedie e qualsiasi oggetto si trovasse in mano. Mentre, in evidente stato alterato, faceva tutto ciò urlava "Allah Akbar" e altre parole in arabo. L'uomo, un 33enne di origini straniere e pregiudicato, ha creato panico e messo in pericolo vari passanti che rischiavano di essere colpiti. 

All'arrivo dei carabinieri era una furia. I militari sono entrati nell'appartamento e con l'aiuto dei vigili del fuoco (non con poca fatica e dopo essere stati aggrediti più volte) lo hanno immobilizzato e consegnato ai sanitari, nel frattempo arrivati sul posto. Il 33enne è stato portato al pronto soccorso con chiari segni di agitazione psicomotoria e alterazione psicofisica. È stato denunciato in stato di libertà per violenza, minaccia e resistenza a pubblico ufficiale e getto pericoloso di cose lo scorso sabato 25 novembre. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Affacciato al balcone lancia in strada sedie e oggetti di ogni tipo urlando "Allah Akbar"

QuiComo è in caricamento