Cantù, 23enne dorme abusivamente nelle cantine di un palazzo: arrestato

L'uomo, N. S., nato in Ghana, ha poi patteggiato 10 mesi di arresti domiciliari con obbligo di firma

Ieri, 31 agosto, intorno alle ore 16.15 la polizia locale è intervenuta in via Galianello 6, a Cantù, in quanto l'amministratrice del palazzo aveva segnalato la presenza di un uomo che stava abusivamente nella zona comune davanti alle cantine del condominio. Gli agenti hanno subito individuato il ragazzo che effettivamente stava dormendo. Alla richiesta di mostrare i doumenti, il giovane ha cominciato ad iveire e si è opposto categoricamente. Nella sua violenta ira verbale, ha anche pronunciato frasi sconnesse in maniera sempre più aggressiva, ogni qualvolta gli agenti tentavano di avvicinarsi a lui. Alla fine ha cercato di scappare, colpendo al volto un poliziotto e per fermarlo è stato indispensabile usare lo spray urticante. In preda ad un'ira sempre più crescente, N.S. nato in Ghana nel 1997, ha colpito a calci e pugni un altro agente ed infine è stato arrestato. L'uomo è in possesso di regolare permesso di soggiorno che, a causa del Covid era stato prologato fino al 31 dicembre, e aveva anche un precedente per minaccia e sequestro di persona. È stato  quindi denunciato per resistenza a pubblico ufficiale, lesioni personali aggravate (ai due agenti colpiti sono state diagnosticate lesioni guaribili in 5 giorni), occupazione abusiva di un edificio privato, e rifiuto di fornire le proprie generalità. Processato per direttissima, il 23enne ha patteggiato 10 mesi di arresti domiciliari con ordine di firma. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...



 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Omicidio in piazza San Rocco a Como: ucciso don Roberto Malgesini

  • A Como la gara a chi mangia più arrosticini: il record da battere è 51

  • Chi era don Roberto Malgesini: un vero prete "di strada", in aiuto dei più deboli

  • I 7 migliori ristoranti dove mangiare etnico a Como

  • Lo ha ucciso con un coltello: chi è l'assassino di Don Roberto Malgesini

  • Studente positivo al covid al liceo Giovio di Como. E adesso cosa succede?

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
QuiComo è in caricamento