Cronaca

Trasferiti i vigili tributari, abolito il Nucleo antievasione: polemica in Comune

Scoppia il caso dei vigili tributari del Nucleo antievasione fiscale a Palazzo Cernezzi. A sollevarlo, ieri sera in consiglio comunale, è stata la capogruppo di Nuovo Centrodestra, Laura Bordoli. "Giovedì scorso - ha dichiarato in aula - mi sono...

Trasferiti i vigili tributari, abolito il Nucleo antievasione: polemica in Comune

Scoppia il caso dei vigili tributari del Nucleo antievasione fiscale a Palazzo Cernezzi. A sollevarlo, ieri sera in consiglio comunale, è stata la capogruppo di Nuovo Centrodestra, Laura Bordoli. "Giovedì scorso - ha dichiarato in aula - mi sono interessata del problema dei locali che in alcuni casi occupano con i tavolini più spazio di quello effettivamente autorizzato e quindi senza pagare il dovuto. Questo accade soprattutto nei fine settimana, quando i controlli dei vigili tributari non vengono svolti. Proprio per questo mi sono recata dai vigili tributari stessi per capire se si potessero svolgere controlli nei weekend, quando quando ristoratori e baristi ne approfittano. Ma proprio in quel momento ho appreso con sconcerto che i vigili tributari stavano traslocando perché il loro nucleo è stato cancellato dalla giunta e i 3 agenti da ora in poi svolgeranno mansioni totalmente diverse da quelle di competenza al Comando di viale Innocenzo".

"Mi sembra una decisione incomprensibile e sbagliata - ha aggiunto Laura Bordoli, che sul tema ha presentato un'interrogazione agli assessori Paolo Frisoni (Polizia locale e Commercio) e Savina Marelli (Personale) - Sappiamo che il Comune subisce una fortissima evasione dell'imposta sui rifiuti, ora a circa 1,8 milioni e destinata a mantenersi anche in futuro sui 600mila euro. Inoltre, anche su altre imposte comunali si rilevano evasioni, mancata denuncia di nuovi insediamenti, irregolarità nell'occupazione degli spazi pubblici e altro ancora. Eppure inspiegabilmente è stato smantellato l'ufficio dei vigili tributari, rendendo dunque ancora pià difficile il recupero dell'evasione fiscale. E' un fatto gravissimo, compiuto senza alcuna consultazione preventiva né coinvolgimento. Non è che forse si vuole arrivare ad esternalizzare completamente a privati questo lavoro?".

frisoni-vigiliNel corso della serata è arrivata la risposta dell'assessore Frisoni. Che, peraltro, ha annunciato che anche il Nucleo antievasione fiscale creato ai tempi dell'assessore Giulia Pusterla è stato cancellato e azzerato perché, nei fatti, mai davvero funzionante. "In realtà - ha affermato Frisoni - il ruolo dei vigili tributari in realtà non esiste nel Comune, erano un'anomalia anche in rapporto al resto del personale dipendente perché nei fatti compivano un lavoro di carattere puramente amministrativo e non lavoravano per contrastare l'evasione. Di fronte alla possibilità di continuare il lavoro amministrativo o di svolgere l'attività propria del vigile urbano, tutti hanno scelto la seconda opzione anche perché altrimenti avrebbero subito anche decurtazioni della retribuzione perdendo una specifica indennità. Garantisco, comunque, che li occuperemo sicuramente in un ruolo che rispetti la loro professionalità".

Sul Nucleo, invece, Frisoni è stato drastico: "Così come era organizzato non poteva assolutamente funzionare, non per colpa di chi teoricamente ne faceva parte ma proprio per come era strutturato. Per questo è stato cancellato e tornerà soltanto se potremo garantire una cosa seria, non com'è stato finora".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Trasferiti i vigili tributari, abolito il Nucleo antievasione: polemica in Comune

QuiComo è in caricamento