Venerdì, 17 Settembre 2021
Cronaca

Como, la Lega contro questuanti e abusivi: "Io ho chiamato i vigili, fallo anche tu"

Il commissario cittadino della Lega Nord, Eugenio Zoffili, lancia la campagna contro questuanti e venditori irregolari. E lo fa in maniera piuttosto eclatante, invitando i cittadini a telefonare alla polizia locale "contro questo vergognoso...

Como, la Lega contro questuanti e abusivi: "Io ho chiamato i vigili, fallo anche tu"

Il commissario cittadino della Lega Nord, Eugenio Zoffili, lancia la campagna contro questuanti e venditori irregolari. E lo fa in maniera piuttosto eclatante, invitando i cittadini a telefonare alla polizia locale "contro questo vergognoso degrado". Non manca la polemica politica contro la giunta comunale, ma quello che colpisce è l'appello a "scatenare" gli agenti per vie e piazze della città contro "zingari e venditori abusivi".

"Nel venire a Como per un volantinaggio - spiega Zoffili - da via Pasquale Paoli al centro città mi sono imbattuto in zingari, venditori di bastoni per scattare selfie con il cellulare, questuanti vari. In ben due occasioni ho chiesto l'intervento alla polizia locale e mentre in un caso mi è stato riferito che sarebbe stata interessata la Questura, nel secondo ho ottenuto rassicurazioni circa un controllo in centro. Il problema, però, rimane". "Tra concorrenza sleale ai commercianti e fastidio a cittadini e turisti, non possiamo restare senza fare nulla - conclude Zoffili - Dunque ecco perché invito tutti a denunciare situazioni irregolari chiamando i vigili, che tra l'altro credo dovrebbero essere indirizzati maggiormente verso il contrasto e la repressione di questi fenomeni rispetto ai divieti di sosta in una città dove parcheggiare e difficile e costoso".

Di fatto, Zoffili ha coniato anche un vero e proprio slogan: "Io ho chiamato la polizia locale, fallo anche tu".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Como, la Lega contro questuanti e abusivi: "Io ho chiamato i vigili, fallo anche tu"

QuiComo è in caricamento