menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
stadio-sinigaglia-vista-brunate

stadio-sinigaglia-vista-brunate

Calcio Como, Piazza interrompe la trattativa. Stadio: ok finale agli adeguamenti

Come anticipato mercoledì scorso, poco fa è arrivato anche l'ultimo e definitivo via libera della Commissione provinciale di vigilanza sull'adeguamento dello stadio Sinigaglia per la Serie B. Come durante tutto questo iter, le istituzioni presenti...

Come anticipato mercoledì scorso, poco fa è arrivato anche l'ultimo e definitivo via libera della Commissione provinciale di vigilanza sull'adeguamento dello stadio Sinigaglia per la Serie B. Come durante tutto questo iter, le istituzioni presenti al tavolo convocato in Prefettura (dalla Questura ai Vigili del Fuoco, passando per il Comune e naturalmente con il coinvolgimento della società azzurra) hanno trovato rapidamente un'intesa finale, dopo le basi già condivise nelle precedenti riunioni.

Tutto confermato, dunque, per quanto attiene le misure di sicurezza più imponenti: dalla recinzione di una vasta area (circa 7mila metri quadrati) alle spalle della Curva ospiti (prima, durante e fino a subito dopo i match), passando per i tornelli (che saranno impiantati all'interno del perimetro dell'impianto, presso i 4 ingressi principali), per le aree di prefiltraggio con i percorsi "obbligati" tramite la posa di new jersey, fino all'apertura di tutti e 4 i settori dell'impianto (Distinti inclusi) rigorosamente separati e con accessi distinti, fino al potenziamento della videosorveglianza. Unico dettaglio in più, ma che sarà demandato quasi certamente a decisioni prese alla vigilia della singola partita, la questione dei parcheggi per gli autobus in arrivo al Sinigaglia. In caso di partite con particolare afflusso di tifosi ospiti, è probabile che andranno trovate aree ulteriori rispetto agli spazi all'imbocco di viale Vittorio Veneto, in modo da garantire comunque la sicurezza e la piena fruibilità del cosidetto "polmone recintato" descritto in precedenza.

Ora dunque, la palla passa unicamente al Calcio Como che, come noto, ha l'onere di realizzare materialmente tutte le opere citate a iniziare dai tornelli. Poi, nel corso delle settimane, spetterà in particolare ai Vigili del fuoco effettuare verifiche e controlli per tutte le misure di sicurezza all'interno dell'impianto (ad iniziare, naturalmente, dai sistemi di prevenzione incendi). pietro-porro-19giu15-1 Detto dello stadio, queste sono ore caldissime anche per quanto riguarda il futuro societario del Calcio Como. E proprio a margine della Commissione di Vigilanza è emerso che, poco fa, il campione americano di baseball Mike Piazza ha comunicato formalmente ai vertici azzurri il ritiro dalla trattativa per l'ingresso in società. Già decisamente contrariato per la totale indisponibilità del presidente, Pietro Porro, di cedere quote che andassero oltre il 35%, l'ex fuoriclasse americano ha anche manifestato stanchezza per una trattativa ormai incagliata da troppo tempo anche a causa delle divisioni interne alla dirigenza lariana. Senza ulteriori colpi di scena, dunque, il Como pare destinato a rimanere nelle mani dei soci attuali e nelle casse del Calcio Como non arriverà nemmeno una parte dei circa 2 milioni e mezzo che erano l'unica cifra sicura messa sul piatto finora (al netto della trattativa parallela sulla copertura di alcune passività del Como). Tutto questo a meno che, naturalmente, la mossa di Piazza e del suo entourage non sia parte di una tattica (tutt'altro che rara nelle trattative di calciomercato in genere) per arrivare a sedersi nuovamente al tavolo con una società azzurra "ammorbidita". Nelle prossime ore tutto potrebbe essere più chiaro.
Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

QuiComo è in caricamento