Lunedì, 14 Giugno 2021
Cronaca

Blitz nei boschi di Cadorago: arrestato spacciatore

Inseguito tra la vegetazione e arrestato un 22enne con un etto di hashish

Carabinieri controllano boschi dello spaccio (foto di repertorio)

Continua la lotta da parte dell'Arma dei carabinieri allo spaccio di sostanze stupefacenti nelle aree boschive del Comasco, diventate ormai punto di riferimento di tossicodipendenti e di criminali spacciatori. Nella serata del 19 febbraio 2018 i militari di Lomazzo hanno effettuato un'operazione di controllo e contrasto dello spaccio nell'area boschiva di Cadorago dove sovente s'incontrano domanda e offerta di droga.

I carabinieri giunti sul posto hanno individuato un giovane marocchino di 22 anni il quale, alla vista dei carabinieri, è fuggito attraverso la vegetazione nel disperato tentativo di nascondersi e far perdere le proprie tracce. I carabinieri, però, lo hanno braccato finché non sono riusciti ad acciuffarlo e a mettergli le manette ai polsi.

Il giorvane aveva con sé quasi un etto di hashish, denaro contante, un bilancino di precisione e tutto l'occorrente per il confezionamento di dosi della sostanza stupefacente. E' stato portato al carcere Bassone di Como con l'accusa di spaccio di sostanze stuepfacenti e resistenza a pubblico ufficiale.

Dai carabinieri della compagnia di Cantù si è appreso che l'operazione di Cadorago rientra in una più ampia e specifica attività di controllo e contrasto dei reati legati allo spaccio e traffico di droga nelle aree boschive, esattamente come avvenuto il 14 febbraio 2018 con l'operazione eseguita nel Parco del Lura, allorquando è stato arrestato un cittadino magrebino.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Blitz nei boschi di Cadorago: arrestato spacciatore

QuiComo è in caricamento