Cronaca

Cade in viale Battisti per il fondo sconnesso: invalidità permanente al 4%, il Comune risarcisce

Una caduta a terra a causa della pavimentazione sconnessa in Largo Spallino, all'inizio di viale Battisti, ha causato a un cittadino un'invalidità permanente al 4% e, precedentemente, un'invalidità temporanea parziale del 75% per 20 giorni, del...

viale-battisti-26mar15-2

Una caduta a terra a causa della pavimentazione sconnessa in Largo Spallino, all'inizio di viale Battisti, ha causato a un cittadino un'invalidità permanente al 4% e, precedentemente, un'invalidità temporanea parziale del 75% per 20 giorni, del 50% per 30 giorni e del 25% per 20 giorni. E, per questo, il Comune di Como - suddividendo le spese con l'assicurazione che copre questo tipi di eventi - dovrà risarcire complessivamente 12mila euro allo sfortunato pedone (5mila con fondi propri, la restante parte messa dalla compagnia assicurativa). Una somma davvero notevole, accettata - su proposta dei legali di controparte - per chiudere in forma stragiudiziale la causa ed evitare "una condanna del giudice che potrebbe vedere l'amministrazione soccombere" con la prospettiva di dover versare ancora di più (17.596 euro).

I fatti si sono svolti il 4 gennaio 2012, quando il cittadino cadde rovinosamente a terra in Largo Spallino, la zona sotto le mura tra viale Cattaneo e viale Battisti. Un infortunio pesante nelle conseguenze fisiche, come detto, che di fatto è stato collegato in buona parte "al dissesto sul manto stradale causa del sinistro in argomento, che pur non essendo insidioso era riconducibile ad una cattiva manutenzione della strada di esclusiva competenza dell'Ente comunale proprietario".

Da qui, il risarcimento.
Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Cade in viale Battisti per il fondo sconnesso: invalidità permanente al 4%, il Comune risarcisce

QuiComo è in caricamento