Venerdì, 17 Settembre 2021
Cronaca

Ca' d'Industria, finanziere condannato a risarcire il dipendente calunniato

Riconosciuti a Scarano 37mila euro di danni

Finisce con un risarcimento di 37mila euro la vicenda giudiziaria di Davide Scarano, il dipendente della Fondazione Ca' d'Industria ingiustamente accusato nel 2010 di istigazione a delinquere. Secondo l'accusa aveva sobillato i colleghi incitandoli ad atti violenti contro l'allora presidente della fondazione, Domenico Pellegrino, nell'ambito della protesta per l'esternalizzazione del servizio cucine della casa di riposo comasca.

Le accuse contro Scarano, però, finirono con il rivoltarsi contro il brigadiere Michele Miccoli che allora era in forze alla polizia giudiziaria e che operava per conto del pm che si occupava dell'inchiesta. E' stato l'ufficiale, infatti, a essere poi travolto da un'inchiesta giudiziaria. Tra le accuse la concussione, il falso ideologico e la calunnia ai danni del dipendente della Ca' d'Industria. 
Il finanziere è stato condannato in primo grado e assolto in appello, ma la Cassazione ha ravvisato nella sentenza di secondo grado gravi carenze, cosa che ha fornito gli elementi al legale difensore di Scarano, Fulvio Anzaldo, per ricorrere in appello davanti al giudice civile. Scarano, infatti, fin dal primo grado di giudizio contro il finanziere si era costituito parte civile.

Il 10 settembre 2017 è arrivata la sentenza del tribunale d'appello di Milano. Risultato: Scarano deve essere risarcito con 30mila euro per danni non patrimoniali, e 7.500 euro per le spese legali sostenute nel processo che lo vide ingiustamente accusato. A questi vanno ad aggiungersi anche le spese legali per tutti gli altri gradi di giudizio.

Insomma, la clamorosa vicenda della Ca' d'Industria vede da una parte riconosciuti i danni a Scarano per il calvario giudiziario del 2010 e dall'altra la totale innocenza sul piano penale del finanziere che, però, dovrà risarcire quei danni. Fatto salvo il suo diritto a ricorrere in Cassazione.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ca' d'Industria, finanziere condannato a risarcire il dipendente calunniato

QuiComo è in caricamento