Giovedì, 21 Ottobre 2021
Cronaca Via Belvedere, 48

Bullismo a scuola, minacce e richieste di soldi anche ai professori: espulsi 2 studenti alla Ripamonti di Como

Espulsi fino alla fine dell'anno

Due ragazzi di 17 anni sono stati espulsi dall'istituto superiore Da Vinci-Ripamonti di Como per atti di bullismo. La decisione, come riporta la Provincia sabato 19 maggio 2018, risale al 27 marzo scorso: la preside, Gaetana Filosa, ha deciso di allontanare i due responsabili di questi gravi episodi fino alla fine dell'anno.

I fatti

Gravi gli episodi che hanno spinto il consiglio di istituto a prendere la decisione: uno dei due 17enni, scrive il quotidiano, aveva minacciato, sia verbalmente che attraverso un gruppo di whatsapp, un compagno per estorcergli denaro. L'altro, invece, aveva atteggiamenti minacciosi, disturbava e chiedeva soldi anche agli insegnanti. Alla luce di quanto accaduto, la preside e il consiglio hanno deciso per il provvedimento in modo da restituire un po' di serenità alla scuola e agli altri studenti. 

Un fenomeno, quello del bullismo a scuola tra adolescenti, sempre più preoccupante anche in provincia di Como, come testimonia la lettera inviata da un'alunna di prima media ai compagni di classe di un istituto dell'hinterland tra le province di Como e Monza. Poche righe in cui la ragazzina esasperata chiedeva di essere lasciata in pace. 
Proprio per permettere ai più giovani di denunciare anche in maniera anonima episodi di questo genere è stata attivata anche nella nostra provincia l'App della polizia You Pol. Qui il video che spiega come funziona

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Bullismo a scuola, minacce e richieste di soldi anche ai professori: espulsi 2 studenti alla Ripamonti di Como

QuiComo è in caricamento