Braga e Guerra impegnano il governo: "Entro gennaio vertice Como-Roma sulla Tangenziale"

Dalla notte scorsa esiste un atto ufficiale - per quanto soft com'è un ordine del giorno - che impegna il governo Renzi a prendere di petto la situazione del contestatissimo pedaggio della Tangenziale di Como e l'eventuale completamento...

chiara-braga-20dic15

Dalla notte scorsa esiste un atto ufficiale - per quanto soft com'è un ordine del giorno - che impegna il governo Renzi a prendere di petto la situazione del contestatissimo pedaggio della Tangenziale di Como e l'eventuale completamento dell'infrastruttura con il secondo lotto da Albate ad Albese con Cassano. A Roma è stato infatti accolto l'odg alla Legge di Stabilità, approvata nella notte alla Camera, presentato dai parlamentari comaschi del Pd, Chiara Braga e Mauro Guerra, perché entro il prossimo mese di gennaio si arrivi a valutazioni precise sulla possibilità di eliminare o almeno ridurre il balzello sui 2,4 chilometri inaugurati a maggio e sul completamento dell'opera-moncherino.

Nell'ordine del giorno, si impegna dunque il governo "ad esercitare un puntuale monitoraggio della fase iniziale di apertura al traffico e del relativo pedaggiamento del primo lotto della tangenziale di Como e a promuovere presso il ministero delle Infrastrutture, con il coinvolgimento dei concessionari autostradali e degli amministratori locali del territorio, entro il mese di gennaio 2016 un tavolo di confronto finalizzato a valutare l'applicabilità e la congruità o meno del pedaggio adottato e l'effettiva sostenibilità e fruibilità da parte dell'utenza". Inoltre, l'esecutivo nazionale è invitato anche "a verificare le condizioni di reale fattibilità economico-finanziaria dell'intero sistema autostradale pedemontano, con particolare riguardo al completamento della tangenziale di Como". Entro una quarantina di giorni, dunque, tutte le parti in campo - comasche e romane - si confronteranno sui temi caldi degli ultimi mesi. E, forse, si capirà una volta per tutte se la tangenziale-beffa resterà così com'è - corta e cara - oppure sarà migliorata come minimo su uno dei due fronti.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Nuovo dpcm firmato: il calendario delle regole dal 18 gennaio al 5 marzo

  • Nuove restrizioni dal 16 gennaio al 5 marzo, ora si decide se la Lombardia parte arancione o rossa

  • Como, Alberto apre il suo bar in centro: arriva il controllo della polizia locale

  • Con la Lombardia in zona rossa addio scuola in presenza

  • Lombardia e Como in zona rossa dal 17 al 31 gennaio: cosa si può fare e cosa no

  • Chiara Ferragni, nuovo post nostalgico sul lago di Como: "Spero di comprare lì una casa vacanze"

Torna su
QuiComo è in caricamento