rotate-mobile
Cronaca

Giro d'affari da mezzo milione di euro nei boschi della droga: pensionati e studenti tra i clienti

Nell'area verde, nodo di collegamento tra Lecco, Como, Monza Brianza e Milano grazie all'operazione "Carlito" emergono i numeri di un impero della droga. 5 arresti

La droga la acquistavano nei boschi i circa 15mila clienti, siaddentravano per procurarsi eroina, ma anche hashish per un totale di sette chili e mezzo di cocaina, 315 dosi di eroina e 1.750 di hashish. La stima di questo giro d'affari è di mezzo milione di euro. Questi numeri sono emersi grazie all'operazione "Carlito" della Squadra Mobile della Questura di Lecco che ha dato esecuzione a  numerose ordinanze di custodia cautelare emesse dal Tribunale di Lecco.

Nell'area verde, nodo di collegamento tra Lecco, Como, Monza Brianza e Milano, tra i boschi tra Garbagnate Monastero, Sirone, Molteno, Nibionno, Barzago e Castello Brianza è stata scoperta e smantellata una centrale dello spaccio.

Boschi spaccio-3

L'impero della droga 

Oltre cinquanta gli agenti scesi in campo durante la retata eseguita martedì 26 ottobre: la Squadra Mobile della Questura di Lecco ha dato esecuzione a cinque ordinanze di custodia cautelare emesse dal Tribunale di Lecco a carico di soggetti di origine marocchina tra i 20 e i 28 anni, irregolari in Italia, mentre altrettanti risultano al momento ricercati; nella rete degli agenti è finito anche un pregiudicato su cui pendeva l'ordinanza emessa dal Tribunale di Pavia.

L'impero di Carlito in Brianza era nascosto nella fitta boscaglia, tra rovi e alberi. Qui i pusher ricevevano i clienti. Ognuno aveva un compito preciso: chi era addetto al taglio e al confezionamento della sostanza, chi alla cessione delle dosi e poi ovviamente le sentinelle che si assicuravano che nessuno disturbasse l'attività di vendita, attiva 24 ore su 24.

A comprare droga anche studenti e pensionati

L’attività dell'Antidroga si è concretizzata in numerosi appostamenti, recuperi di sostanze stupefacenti e analisi dei tabulati telefonici, con il successivo interrogatorio, con lo scopo di ottenere informazioni sommarie, eseguito a carico degli acquirenti: questo processo ha permesso di evidenziare come questi ultimi appartengano a tutte le età e classi sociali; si va dagli studenti appena maggiorenni ai liberi professionisti e pensionati.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Giro d'affari da mezzo milione di euro nei boschi della droga: pensionati e studenti tra i clienti

QuiComo è in caricamento