Cronaca

Bonifica area ex Ticosa: domani partono i lavori

Parte la bonifica del sottosuolo nell'’area dell’ex Ticosa. L'area sarà consegnata domani mattina ad Autotrasporti Pensiero srl, l’impresa di Cairo Montenotte (Savona) che si è aggiudicata la gara per la bonifica. La giornata di domani sarà...

Ticosa_amianto3-2

Parte la bonifica del sottosuolo nell''area dell'ex Ticosa. L'area sarà consegnata domani mattina ad Autotrasporti Pensiero srl, l'impresa di Cairo Montenotte (Savona) che si è aggiudicata la gara per la bonifica. La giornata di domani sarà dedicata alla posa della recinzione di cantiere, dopo di che verrà eseguita la pulizia della zona con taglio di erba e piante. Solo al termine di queste operazioni partiranno i lavori di bonifica vera e propria.

Il costo

Al Comune di Como la bonifica costerà 2 milioni e 400mila euro finanziati attraverso l'accensione di un mutuo. Il direttore lavori che sovrintenderà alla bonifica è l'ingegner Rinaldo Marforio, il professionista che ha redatto il progetto esecutivo del Pob (progetto operativo di bonifica).

Durata

Si prevede una durata di almeno 6 mesi, così come calcolato nel progetto operativo di bonifica. Scavi, opere provvisionali legate agli interventi da effettuare, l'asportazione del terreno contaminato ed il suo smaltimento in discarica (previa definizione del tipo di rifiuto), l'analisi delle acque di falda (tre volte al mese), delle polveri (due giorni a settimana) e del terreno: sono tutti i passi indispensabili affinché la bonifica sia svolta bene e secondo le norme ambientali e di sicurezza. La titolarità dei rifiuti verrà assegnata all'impresa assuntrice dei lavori che dovrà quindi assumersi l'onere di tutte le pratiche amministrative relative al materiale da smaltire, oltre ad individuare il trasportatore competente ed il destinatario del rifiuto (impianto/discarica).

Viabilità

I mezzi pesanti diretti al cantiere, percorsa via Milano alta, in deroga ai divieti esistenti, potranno svoltare a sinistra in viale Roosevelt (come i bus) e accedere quindi all'area di cantiere all'intersezione Roosevelt/Grandi con la fase semaforica di svolta a sinistra da viale Roosevelt est. Per consentire l'ingresso dei mezzi pesanti all'area di cantiere sarà necessario eliminare 34 posti auto, mentre i rimanenti 220 posti saranno mantenuti almeno fino a metà gennaio.

I parcheggi

In molti si sono lamentati della scomparsa dei parcheggi dall'area Ticosa. Per eseguire i lavori di bonifica, infatti, bisognerà sopprimerne molti. Contro questo scenario avevano protestato nelle scorse settimane il presidente del consiglio comunale, Mario Pastore (FLI) e il consigliere comunale Pasquale Buono, affermando che secondo gli accordi stipulati a suo tempo dal Comune i parcheggi sarebbero dovuti essere garantiti. "L'attenzione nei confronti del tema parcheggi è stata ed è massima - spiega il sindaco Stefano Bruni - D'intesa con l'impresa esecutrice si è cercato di limitare il più possibile i disagi e l'accordo raggiunto va in questa direzione". L'uscita dal cantiere sarà in corrispondenza del parcheggio comunale prospiciente il Maxi Gross e sarà presidiata da movieri.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Bonifica area ex Ticosa: domani partono i lavori

QuiComo è in caricamento