menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Si potano i ciliegi. Luciana, Moritz (Mantero) e Daniela Gerosa: la polemica è verde

Si potano i ciliegi. Luciana, Moritz (Mantero) e Daniela Gerosa: la polemica è verde

Bocciata la mozione di biasimo contro Daniela Gerosa. Ma Peverelli si dimette dalla commissione

Con 18 voti contrari, 11 favorevoli e 2 schede bianche - voto segreto come sempre accade quando l'aula si esprime su una persona - il consiglio comunale di Como ha bocciato la mozione di biasimo presentata dalle opposizioni - primo firmatario...

Con 18 voti contrari, 11 favorevoli e 2 schede bianche - voto segreto come sempre accade quando l'aula si esprime su una persona - il consiglio comunale di Como ha bocciato la mozione di biasimo presentata dalle opposizioni - primo firmatario Marco Butti di Fratelli d'Italia - nei confronti dell'assessore al Verde, Daniela Gerosa. L'accusa nei suoi confronti era non aver esplicitamente parlato e messo al corrente i consiglieri dell'imminente pubblicazione del nuovo appalto per la manutenzione del verde pubblico nel corso della commissione dedicata al tema l'8 ottobre scorso. A far propendere le opposizioni per il documento di biasimo, il fatto che un paio di giorni dopo la commissione il nuovo bando venne ufficialmente pubblicato benché precedentemente non si fosse fatto alcun accenno ai suoi contenuti. Una scorrettezza dell'assessore, secondo le minoranze; una mera coincidenza a detta di Daniela Gerosa che anche stasera in aula ha ribadito come "quel giorno avessi portato persino i documenti sul nuovo appalto e l'ufficio fosse pronto a dare le eventuali delucidazioni. Non avrei avuto alcun interesse, d'altronde, a nascondere l'appalto, soltanto che la discussione si sviluppò al 99% sull'appalto vecchio".

diego-peverelli-16nov15Da segnalare che, tra i banchi della maggioranza, la consigliera Eva Cariboni, pur dichiarando di mantenere la fiducia nei confronti dell'assessore, ha annunciato il voto favorevole al biasimo perché "pur credendo alla buona fede, ritengo che la mancata illustrazione del bando sia stata una mancanza di rispetto per la commissione"; mentre il consigliere di Paco-Sel, Luigino Nessi, ha aggiunto che "pur essendo contrari ai voti contro le persone, devo rimarcare che su tanti temi della città mancano condivisione e partecipazione".

Detto della bocciatura finale del documento, va aggiunto che in seguito a uno scontro verbale con la presidente della Commissione, Andrée Cesareo, andato in scena sempre l'8 ottobre scorso, il consigliere leghista Diego Peverelli ha annunciato le proprie dimissioni dall'organismo.
Argomenti
Condividi
In Evidenza
Coronavirus

La Lombardia torna in zona arancione da domenica 24 gennaio

social

Lago di Como, Casa Brenna Tosatto: l'arte della bellezza

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

QuiComo è in caricamento