Bocciata la mozione di biasimo contro l’assessore Gerosa

È stata bocciata la Mozione di biasimo nei confronti dell’assessore Daniela Gerosa votata ieri sera durante la seduta del consiglio comunale. Con 11 voti favorevoli e 20 contrari (praticamente tutta la maggioranza) la mozione di biasimo non è...

È stata bocciata la Mozione di biasimo nei confronti dell’assessore Daniela Gerosa votata ieri sera durante la seduta del consiglio comunale. Con 11 voti favorevoli e 20 contrari (praticamente tutta la maggioranza) la mozione di biasimo non è passata

Tutto è partito con una dichiarazione rilasciata il 22 marzo 2013 dall’assessore ai Trasporti Daniela Gerosa attraverso un cinguettio dal suo profilo Twitter: “Sarà ma a me questi scioperi puzzano alquanto” L’assessore Gerosa si riferiva agli scioperi del trasporto pubblico dimenticandosi però che nel settore dei trasporti il contratto risulta scaduto da oltre 5 anni.

Una caduta di stile, sempre secondo il pensiero dei consiglieri di minoranza, anche verso migliaia di lavoratori che hanno il diritto di scioperare Una dichiarazione ritenuta appunto subito fuori luogo da alcuni consiglieri di minoranza che hanno voluto invitare il consiglio comunale a biasimare il comportamento dell’assessore Gerosa in virtù delle sue affermazioni La mozione di biasimo è stata presentata dal consigliere di minoranza Marco Butti (Gruppo Misto) e firmata dai consiglieri Alessandro Rapinese (Adesso Como), Luca Ceruti (M5S), Francesco Scopelliti (Gruppo Misto), Anna Veronelli (FI), Ada Mantovani (Adesso Como), Laura Bordoli (Gruppo Misto) e Enrico Cenetiempo (Gruppo Misto).

Il primo firmatario della mozione di biasimo ha espresso rammarico verso le esternazione dell’assessore alla Viabilità: “Bisogna sempre avere rispetto per la protesta che le parti sociali vanno affermando”. Dello stesso avviso anche Alessandro Rapinese (Adesso Como): “Io voglio schierarmi a fianco dei lavoratori e dei sindacati. Meno male che lei assessore dovrebbe rappresentare una giunta di sinistra”.

“Non mi scandalizza l’uso del tweet e del social network – ha commentato Sergio Gaddi, capo gruppo di Forza Italia - Ma visto che biasimare in italiano significa contraddire la condotta io biasimo la Gerosa come assessore e per quello che sta facendo” Nessun commento invece dai consiglieri di maggioranza che hanno però votato in blocc contro la mozione di biasimo. L’unico nella maggioranza a prendere la parola è stato Luigi Nessi (Paco-Sel) che ha dichiarato di voler parlare personalmente con la Gerosa in merito alle sue esternazioni Molto critica verso la Gerosa e le sue affermazioni è stata Laura Bordoli (Gruppo Misto): “Il comune di Como non si merita un assessore che non sa pesare le parole”

Si parla di

Video popolari

Bocciata la mozione di biasimo contro l’assessore Gerosa

QuiComo è in caricamento