Cronaca

Blackout causati dai furti di cavi elettrici in rame: arrestata banda

Sono stati necessari quasi due anni di indagini, ma alla fine la Squadra Mobile della Questura di Como è riuscita a fermare la banda di ladri - tutti di nazionalità rumena - che dall'inizio del 2014 commettevano furti di rame, soprattutto di cavi...

polizia-auto-volante

Sono stati necessari quasi due anni di indagini, ma alla fine la Squadra Mobile della Questura di Como è riuscita a fermare la banda di ladri - tutti di nazionalità rumena - che dall'inizio del 2014 commettevano furti di rame, soprattutto di cavi elettrici. Era colpa loro se alcune zone di Como e provincia talvolta restavano al buio. Dopo un'articolata attività investigativa i poliziotti hanno arrestato oggi 7 uomini, tutti in Italia senza fissa dimora.

I malviventi erano già monitorato. Nella notte hanno raggiunto a bordo di due auto la provincia di Novara. Gli agenti si sono subito recati nella zona ipotizzando un'imminente furto di rame. Poco dopo è giunta notizia di un'interruzione elettrica nel comune di Sizzano causata dal furto di cavi elettrici. La zona è stata prontamente circondata dagli operatori che hanno individuato le vetture con a bordo gli autori del furto e si sono messi al loro all'inseguimento. Una delle macchine è stata fermata nel comune novarese di Momo mentre l'altra in una zona boschiva di Busto Arsizio. Gli arrestati sono stati portati al carcere di Busto Arsizio e di Novara a disposizioni delle autorità giudiziarie. Nel corso dell'operazione è stata recuperata la refurtiva, consistente in circa 1.200 metri di cavo in rame asportato su una campata nel comune di Sizzano.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Blackout causati dai furti di cavi elettrici in rame: arrestata banda

QuiComo è in caricamento