Venerdì, 22 Ottobre 2021
Cronaca Bizzarone

Bimbo ferito dai fuochi d'artificio, condannato il sindaco di Bizzarone: le sue parole affidate ai social

I fatti risalgono al 14 agosto 2017

Un tragico incidente avvenuto il 14 agosto del 2017 a Bizzarone e che ha visto un bimbo (che allora aveva 8 anni) e la sua mamma feriti a causa dei fuochi d'artificio. Durante la manifestazione "Bizzarone estate" il bambino era stato ferito agli arti inferiori. Ad essere colpita dall'ordigno che aveva preso una traiettoria inaspettata la gamba destra del bambino che era in prima fila con i genitori ad assistere allo spettacolo. Una ferita seria che necessitò di un intervento d'urgenza e l'oramai 12enne non ha ancora, a distanza di 4 anni, recuperato totalmente la funzionalità dell'arto colpito. Il 17 settembre 2021 il tribunale di Como ha emesso la sentenza condannando il sindaco Guido Bertocchi e il comandante della polizia Locale, Angelo Fagiani, entrambi 54enni. Il giudice di Como Walter Lietti ha commutato in pecuniarie le pene di 6 mesi (per il Sindaco) e 3 mesi (per il Comandante) in 45mila e 22mila e 500 euro.

In seguito a questa sentenza ieri, 18 settembre, sulla pagina ufficiale del Comune di Bizzarone è apparso un post firmato dal sindaco: «Scrivo perché nulla avevo a nascondere prima e nulla, a maggior ragione, ho da nascondere adesso.Mi sono imposto di non entrare nel merito della sentenza prima di averla letta (sarà dicembre) e così faccio.

Scrivo solo per una cosa: ringraziare pubblicamente tutti coloro che mi hanno telefonato o scritto dopo aver letto la notizia. Ascoltare e leggere queste parole non elimina il rammarico ma da un senso all'impegno di tutti questi anni e da la forza per continuare...

Il Sindaco (Guido Bertocchi)»

I cittadini che stanno man mano rispondendo al post del sindaco sembrano mostrargli grande solidarietà. Una vicenda drammatica che ha segnato profrondamente la comunità di Bizzarone. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Bimbo ferito dai fuochi d'artificio, condannato il sindaco di Bizzarone: le sue parole affidate ai social

QuiComo è in caricamento