Stop ai litigi e meno spese nei condomini: si può, con il Progetto Abito

Stanchi dei litigi nei condomini? Ora si può con “Progetto abito”. A partire da domani fino a fine gennaio ci si potrà iscrivere al bando promosso da Confcooperative, Acli Como Cooperativa sociale Questa Generazione e Cbs, una start up trentina...

Ispezioni sugli impianti di riscaldamento: estratte a sorte 1.350 case di Como da controllare

Stanchi dei litigi nei condomini? Ora si può con “Progetto abito”. A partire da domani fino a fine gennaio ci si potrà iscrivere al bando promosso da Confcooperative, Acli Como Cooperativa sociale Questa Generazione e Cbs, una start up trentina molto innovativa che ha sperimentato per la prima volta questo tipo di progetto. In pratica due condomini di Como verranno selezionati per questa collaborazione sia economica che organizzativa. Saranno anche stanziati 1000 euro che andranno a fare cassa a questi due condomini e verranno usati per le esigenze delle famiglie all’interno delle strutture. “Progetto abito”, tramite specialisti, darà anche una mano per cercare di ridurre i litigi tra le famiglie e realizzare un piano economico vantaggioso per risparmiare soldi nelle varie voci riguardanti l'amministrazione condominiale. A questo bando potranno partecipare solamente condomini nell’area del Comune di Como o prossimi: si potrà usare anche la piattaforma per la gestione condominiale www.ioabito.it. Il bando è scaricabile nel sito www.questagenerazione.it

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Nuovo dpcm firmato: il calendario delle regole dal 18 gennaio al 5 marzo

  • Nuove restrizioni dal 16 gennaio al 5 marzo, ora si decide se la Lombardia parte arancione o rossa

  • Katia Ricciarelli: "Il mio compleanno in solitudine sul lago di Como"

  • Como, Alberto apre il suo bar in centro: arriva il controllo della polizia locale

  • Lombardia e Como in zona rossa dal 17 al 31 gennaio: cosa si può fare e cosa no

  • In centro Como è aperto solo Alberto: "Forse gli altri non stanno così male"

Torna su
QuiComo è in caricamento