Domenica, 13 Giugno 2021

Bambini eroi ricevuti dal sindaco di Como

Per qualcuno sono "angeli", qualcun altro li chiama eroi. Sono i bambini della Canottieri Lario che lo scorso 10 gennaio 2014, mentre si allenavano correndo sulla diga foranea, hanno avvistato il corpo di una donna nel lago. Nonostante fosse buio...

Per qualcuno sono "angeli", qualcun altro li chiama eroi. Sono i bambini della Canottieri Lario che lo scorso 10 gennaio 2014, mentre si allenavano correndo sulla diga foranea, hanno avvistato il corpo di una donna nel lago. Nonostante fosse buio hanno subito sospettato che si trattasse di un corpo umano e hanno allertato i dirigenti e i dipendenti della Canottieri. Il loro immediato allarme ha permesso di trarre in salvo la donna prima che annegasse o morisse assiderata.

I bambini sono stati ricevuti nel tardo pomeriggio di oggi (16 gennaio 2014) a Palazzo Cernezzi, dal sindaco di Como Mario Lucini. Con loro c'era anche Andrea Tenca, il dipendente della canottieri che si è buttato in acqua per salvare la donna insieme ai vigili del fuoco.

"Hanno insegnato qualcosa di importante a noi adulti - commenta il primo cittadino - Il loro gesto è un promemoria con cui ci hanno ricordato che non bisogna mai voltare la faccia. Il mio augurio è che crescendo questa loro sensibilità non svanisca e che possa essere messa al servizio di tutta la nostra comunità".

Si parla di

Video popolari

Bambini eroi ricevuti dal sindaco di Como

QuiComo è in caricamento