Bambina vola da sola dal Perù a Malpensa con 2 chili di cocaina

Non poteva non attirare l'attenzione delle hostess e degli steward la presenza di una bambina di 11 anni che viaggiava da sola a bordo dell'aereo proveniente da Lima (Perù) e atterrato a Malpensa dopo un lungo viaggio con scalo a Madrid. Ecco...

cocaina-bambina-19ott16

Non poteva non attirare l'attenzione delle hostess e degli steward la presenza di una bambina di 11 anni che viaggiava da sola a bordo dell'aereo proveniente da Lima (Perù) e atterrato a Malpensa dopo un lungo viaggio con scalo a Madrid. Ecco, allora, che sono state allertate le forze dell'ordine in servizio all'aeroporto di Malpensa. La giovane età della ragazzina e il fatto che non fosse accompagnata da alcun parente hanno fatto scattare immediatamente il sospetto che la bambina fosse utilizzata a sua insaputa come corriere della droga. Così era. Gli uomini della Guardia di Finanza in collaborazione con i funzionari dell'Agenzia delle dogane hanno deciso di effettuare un'ispezione: hanno quindi proceduto a un accurato controllo dei due bagagli stivati che sono stati recuperati direttamente dal nastro trasportatore al fine di non turbare in alcun modo la minore e dello zaino utilizzato dalla piccola coma bagaglio a mano.

I sospetti si sono rivelati fondati poiché sono stati trovati 12 oggetti di artigianato locale peruviano (4 monili in legno, 7 quadri in stoffa con raffigurazioni sacre ed una madonnina in ceramica), tutti contenenti cocaina per un peso complessivo di 2 chilogrammi. La sostanza stupefacente è stata sottoposta a sequestro.

Solo in seguito a specifiche disposizioni impartite dal P.M. del Tribunale dei Minori di Milano, Maria Saracino, e solo dopo avere verificato che la madre che attendeva la bambina fuori dalla Sala Arrivi B non avesse carichi penali pendenti con la giustizia italiana, si è deciso di affidarle la figlia.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Nuovo dpcm firmato: il calendario delle regole dal 18 gennaio al 5 marzo

  • Nuove restrizioni dal 16 gennaio al 5 marzo, ora si decide se la Lombardia parte arancione o rossa

  • Como, Alberto apre il suo bar in centro: arriva il controllo della polizia locale

  • Con la Lombardia in zona rossa addio scuola in presenza

  • Lombardia e Como in zona rossa dal 17 al 31 gennaio: cosa si può fare e cosa no

  • Chiara Ferragni, nuovo post nostalgico sul lago di Como: "Spero di comprare lì una casa vacanze"

Torna su
QuiComo è in caricamento