Autosilo del Valduce in viale Lecco, aperto da domani

Il nuovo autosilo dell'ospedale Valduce di Como, situato tra viale Lecco e via Dante, è stato inaugurato stamattina alle 11 e già da domani sarà al servizio degli automobilisti comaschi. a tagliare il nastro sono state le Suore Infermiere...

Il nuovo autosilo dell'ospedale Valduce di Como, situato tra viale Lecco e via Dante, è stato inaugurato stamattina alle 11 e già da domani sarà al servizio degli automobilisti comaschi. a tagliare il nastro sono state le Suore Infermiere dell'Addolorata attive nell'ospedale cittadino. Presenti i rappresentanti delle istituzioni. In occasione della cerimonia di inaugurazione è stato anche presentato il sito archeologico delle terme romane che si trova al di sotto dell'autosilo e che sarà accessibile sabato 15 e domenica 16 gennaio con visite guidate. Il direttore generale del Valduce, Nicola De Agostini, ha spiegato che l'autosilo "è stato costruito anche e soprattutto per liberare lo spazio del vecchio parcheggio sul quale vorremmo fosse realizzato il nuovo pronto soccorso".

La struttura - Il nuovo autosilo è costituito da 6 piani e ha una capacità di 515 posti auto. La struttura è mista in cemento armato e acciaio, mentre il rivestimento esterno è in pannelli di rame trattati per la stabilizzazione del colore e nelle parti laterali è in pietra. Ci sono due ascensori che hanno una capacità di 12 persone ciascuno.

Le tariffe - I prezzi della sosta sono gli stessi in vigore all'autosilo di via Auguadri vicino al tribunale, gestito da Csu: dalle 6.30 alle 20.30 1 euro per la prima ora o frazione, 1 euro per la seconda ora o frazione e 1,55 euro dalla terza ora in poi. Dalle 20.30 alle 6.30 1 euro per la prima ora o frazione, 1 euro per la seconda ora o frazione e 30 centesimi dalla 3 ora in poi.

Il sito archeologico - Il complesso monumentale, caratterizzato da un progetto unitario e da un’identica tipologia muraria, fu interpretato come termale. Gli scavi, svolti a partire dal 2006, accompagnati dal restauro delle strutture e di un campione significativo di reperti, hanno permesso di raddoppiare le dimensioni dell’originario sito archeologico portando in luce ulteriori vasti ambienti costruiti in due fasi edilizie datate rispettivamente alla seconda metà dell’ I secolo d. C. e attorno alla metà del II secolo d.C. Poiché la costruzione dell’imponente edificio pubblico corrispose ad un progetto urbanistico, non stupisce che la scelta del sito sia ricaduta in una zona che presentava le condizioni per la sua realizzazione: garanzia di un facile approvvigionamento idrico grazie alla vicinanza del torrente Valduce (al di sotto dell’attuale via Dante), disponibilità di un’area libera da costruzioni difficilmente individuabile all’interno della città, presenza di assi stradali di collegamento con il nucleo urbano e con il suburbio a servizio non solo dei frequentatori ma anche delle attività e del personale coinvolti nel rifornimento e nel funzionamento dell’impianto termale. All’abbandono del complesso, sul finire del III secolo d. C., e allo spoglio sistematico di tutti gli elementi di pregio, seguì una destinazione cimiteriale. Sono state individuate una decina di tombe, caratterizzate da strutture e orientamenti diversi, non raggruppate, ad eccezione di tre, ma dislocate in vari settori dello scavo. Le uniche con corredo sono inquadrabili cronologicamente nel V-VI secolo d.C.

Visite guidate - In occasione dell’inaugurazione e dell’apertura alle auto del nuovo autosilo di viale Lecco la Soprintendenza per i Beni archeologici della Lombardia, in collaborazione con la Società Archeologica Comense ha organizzato un’apertura straordinaria del complesso archeologico, situato al piano terra del parcheggio e con ingresso da viale Lecco, nei giorni 15 e 16 gennaio. L’area, al cui interno vi sono due ambienti espositivi con vetrine contenenti alcuni reperti di scavo e pannelli esplicativi, sarà visitabile liberamente con il seguente orario: 10.30-13 e 14-17. Coloro che lo desiderassero potranno essere accompagnati in visite guidate, gratuite, previste alle ore 11.30 e 15. Le terme di Como romana (testo a cura della Soprintendenza).

Si parla di

Video popolari

Autosilo del Valduce in viale Lecco, aperto da domani

QuiComo è in caricamento