Auto e furgoni ovunque, una betoniera: se la Ztl di Como sembra un'autostrada. Il video

Nel giorno in cui - come avevamo anticipato qui - la giunta di Como conferma un imminente aggiornamento del vecchio Piano urbano del traffico risalente al 2001, spunta il video di una cittadina che documenta una situazione veramente al limite del...

 

Nel giorno in cui - come avevamo anticipato qui - la giunta di Como conferma un imminente aggiornamento del vecchio Piano urbano del traffico risalente al 2001, spunta il video di una cittadina che documenta una situazione veramente al limite del verosimile in città murata. Ossia, nel cuore della Ztl. Il breve filmato che pubblichiamo qui sopra è stato realizzato da Laura Colombo e documenta un traffico in via Boldoni (zona Coin) paragonabile a quello di una tangenziale in ora di punta. Auto, moto, furgoni e persino una betoniera circolano tra pedoni e ciclisti in una situazione che definire promiscua, per di più nella zona pedonale di Como, è un eufemismo. Auto posteggiate a raffica anche in via Ballarini. Il tutto con un dettaglio in più: per testimonianza stessa dell'autrice, il filmato è stato girato alle 11 di martedì mattina, ossia - almeno in teoria - quando il centro città dovrebbe essere già sgombro dal traffico commerciale da almeno mezzo'ora. La finestra per i mezzi dei fornitori di negozi e locali, infatti, termina alle 10.30 (alle 11 per gli agenti di commercio, dalle 7 alle 18 per veicoli di lavori edili, traslochi e impiantistica).

san-giacomo-30set15-4Tornando alla revisione del Piano urbano del traffico, i punti oggetto d'attenzione saranno: la circolazione e la sosta in convalle, i sistemi di mobilità collettivi, gli interventi di moderazione del traffico per migliorare la sicurezza pedonale, la rete e le aree per la ciclopedonalità, la circolazione negli itinerari di accesso alla tangenziale, i percorsi dei mezzi pubblici. "Il vigente Piano risale al 2001 e da allora sono intervenuti diversi fattori importanti che hanno condizionato l'assetto della città e la mobilità - spiega Gerosa - Pensiamo solo al nuovo ospedale Sant'Anna, al primo lotto della tangenziale, all'ampliamento della Ztl. Oggi, con l'apertura del primo lotto della tangenziale e l'ormai prossima approvazione della variante del Pgt, i tempi sono maturi per procedere con un aggiornamento".

Potrebbe Interessarti

Torna su
QuiComo è in caricamento