Venerdì, 24 Settembre 2021
Cronaca

Autisti picchiati a Como, assolti due dei quattro migranti arrestati per l'aggressione

Liberati dopo 5 mesi, condanne ridotte per gli altri due imputati nel processo d'Appello: il caso aveva portato a Como il Ministro dell'Interno Matteo Salvini

Sono stati assolti in appello due dei quattro migranti arrestati con l'accusa di aver picchiato a Como un autista di un bus di Asf e un suo collega che avevano chiesto loro di mostrare il biglietto. L'aggressione era avvenuta in piazza Vittoria il 5 giugno 2018.
I due migranti originari del Gambia sono stati assolti giovedì 29 novembre 2018 "per non aver commesso il fatto", come riporta l'Ansa.

Un caso che era balzato agli onori delle cronache nazionali portando a Como anche il ministro dell'Interno Matteo Salvini, che in Prefettura aveva incontrato gli autisti aggrediti.

Matteo Salvini incontra gli autisti aggrediti a Como: la videointervista

Cancellata, dunque, per i due gambiani la condanna di primo grado a 1 anno e 9 mesi, con tanto di revoca della misura cautelare dopo 5 mesi e liberazione.

Ridotte, invece, dalla Corte d'Appello le pene per gli altri due imputati nigeriani da 1 anno e 2 mesi a 1 anno e 20 giorni e da 1 anno e 9 mesi a 1 anno e 7 mesi.

Videointervista: gli autisti picchiati raccontano: "Già stati aggrediti"

Dopo le quattro condanne di primo grado dello scorso luglio a Como nel processo per resistenza a pubblico ufficiale e lesioni, a Milano in appello la seconda sezione ha dunque assolto i due gambiani (dal carcere erano passati ai domiciliari) e ridotto le altre due condanne.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Autisti picchiati a Como, assolti due dei quattro migranti arrestati per l'aggressione

QuiComo è in caricamento