Giovedì, 23 Settembre 2021
Cronaca

In Cna riscoppia l'amore Pd-Lucini. E Tarpini (Cgil): "In processione da lui per la ricandidatura"

Chi si aspettava che ieri sera, in qualche modo, l'assemblea provinciale degli iscritti al Pd (aperta per l'occasione anche ai non meglio definiti "simpatizzanti") con il sindaco Mario Lucini ospite illustre producesse qualche analisi sulla...

Chi si aspettava che ieri sera, in qualche modo, l'assemblea provinciale degli iscritti al Pd (aperta per l'occasione anche ai non meglio definiti "simpatizzanti") con il sindaco Mario Lucini ospite illustre producesse qualche analisi sulla situazione del capoluogo, della giunta e della maggioranza di centrosinistra in Comune è rimasto decisamente deluso. Non perché temi anche spinosi non siano stati almeno sfiorati - quello è accaduto in più occasioni; ma proprio perché - per l'appunto - sono stati appena sfiorati senza un fil rouge ad unirli, salvo poi essere rapidamente inghiottiti senza lasciar traccia dalla ruota di interventi.

Al tavolo con Lucini, erano il segretario provinciale dei dem, Angelo Orsenigo, e quello del capoluogo, Stefano Fanetti. Il sindaco, ligio a un copione ormai classico, ha elencato puntigliosamente quanto fatto in tempi recenti e in generale dalla sua amministrazione, i due dirigenti politici hanno affidato a un comunicato stampa congiunto il loro appoggio incondizionato al sindaco.

fanetti-orsenigo"Un momento importante e necessario caratterizzato da una dialettica costruttiva tra il primo partito di maggioranza ed il sindaco. Momenti come questo non possano far altro che rafforzare il rapporto tra il Partito Democratico e Mario Lucini che tutti sosteniamo con convinzione. C'è la necessità di una maggiore compattezza attorno alle scelte fondamentali che riguardano la città - ha concluso Orsenigo - e credo che la trasparenza e la disponibilità al confronto dimostrata da Mario Lucini non possano non convincere tutti della buona volontà e capacità nell'amministrare anche situazioni particolarmente gravose e complesse". Ancora più "sovietico" il passaggio attribuito a Fanetti: "Una serata che dimostra ancora una volta come, al di là delle piccole incomprensioni e di alcune posizioni espresse a titolo personale, il Partito Democratico della città di Como sostenga con vigore il sindaco, la giunta ed il suo onesto operato.Anche in questa occasione è emerso come, pur tra mille difficoltà, siano già stati conseguiti significativi risultati che costituiscono la base per un futuro caratterizzato da traguardi che consentano alla città di crescere. Spesso questo lavoro non è colto dai cittadini. Spetta quindi a noi darne opportuno risalto".

furgoni-paoloSi potrebbe - probabilmente - accennare alla vera notizia che sembra essersi profilata dai resoconti degli interventi del sindaco di Cernobbio, Paolo Furgoni (soprattutto), di Gianstefano Buzzi e di Luca Gaffuri, i quali sotto un riassumibile "bisogna aprirsi di più alla città", secondo alcuni hanno tirato bastonate più o meno eleganti alle recalcitranti "ali sinistre" cittadine (Paco Sel e Possibile, le prime che balzano alla mente, ritenute forse tagliabili dalle coalizioni future) per orientarsi piuttosto verso settori alfaniani o paraciellini. Però, non essendo fisicamente presenti, sarebbe forse un azzardo.

tarpini-29ott15E d'altronde, nel mutismo assoluto dei teorici contestatori della linea fanettiana-gaffuriana di simbiosi-osmosi con il sindaco, tutto sarebbe comunque spazzato via dalla frase che in realtà riassume perfettamente il senso della serata di ieri. L'ha pronunciata il segretario della Cgil, Alessandro Tarpini, che ha ripreso da Giuseppe Guzzetti la metafora del sindaco San Sebastiano martire e poi, evidentemente rifiutando qualsiasi ipotesi di candidati alternativi o di primarie per il 2017, ha esclamato: "Piuttosto, dovremmo organizzare una processione per andare sotto casa di Lucini e chiedergli di ricandidarsi". Una frase, una sera.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

In Cna riscoppia l'amore Pd-Lucini. E Tarpini (Cgil): "In processione da lui per la ricandidatura"

QuiComo è in caricamento