Gravedona, droga e soldi in casa: arrestato spacciatore

In manette è finito un 32enne

Aveva in casa droga e strumenti per confezionare e tagliare gli stupefacenti, nonchè 2mila euro in contati ritenuto provento dell'attività di spaccio. Per questo un 32enne residente a San Siro ma domiciliato di fatto a Gravedona è stato arrestato sabato 14 aprile 2018 dai carabinieri di Menaggio.
 

La perquisizione

In casa i carabinieri hanno trovato 6,57 grammi di cocaina suddivisa in 6 dosi, 2 grammi di hashish divisi in due dosi, 2.150 euro in contanti ritenuti provento dell'attività illecita di spaccioo, oltre a strumenti per il confezionamento e taglio della sostanza stupefacente. Ma i militari hanno anche trovato un proiettile calibro 44 magnum detenuto illecitamente.
Il 32enne è stato quindi arrestato con l'accusa di produzione, traffico e dentenzione illeciti di stupefacenti ai fini di spaccio, oltre che per detenzione abusiva di munizioni. Si trova rinchiuso nel carcere Bassone di Como a disposizione dell'autorità giudiziaria.

L'indagine

Le indagini del nucleo operativo erano state avviate a fine 2017 e facevano parte di un'attività di controllo dello spaccio nell'area del porlezzese e dell'alto lago eseguita in collaborazione con i militari della stazione di Alta Valle Intelvi e con l'ausilio dell'unità cinofila specializzata nell'antidroga del nucleo cinofili dei carabinieri di Casatenovo (Lecco). 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Remo Ruffini, presidente di Moncler a Fontana: "Ridateci i milioni donati per la Fiera"

  • Ecco cosa cambia se Como entra in zona arancione

  • Cantù, Lidl chiuso fino al 29 novembre per aver violato il Dpcm. Le scarpe non c'entrano nulla

  • Como, chiuso il bar Mitico: multati anche i clienti che consumavano sul posto cibi e bevande

  • Como in zona arancione da domani o dal 4 dicembre? Ma cambia poco

  • Valduce, la ragazza sul tetto dell'auto che cerca la mamma

Torna su
QuiComo è in caricamento