Spaccio nei boschi di Orsenigo, arrestati due pusher: la droga in casa a Meda

I due spacciatori usavano un appartamento brianzolo come punto di appoggio

La droga sequestrata ai due spacciatori

Lavoravano come spacciatori a Orsenigo, ma dormivano in un appartamento di Meda da cui ogni giorno raggiungevano i boschi in cui svolgevano la loro attività.

I due pusher – tra i più attivi in Brianza – di 22 e 30 anni, entrambi di nazionalità marocchina sono stati arrestati per detenzione e spaccio di stupefacenti dai carabinieri di Seregno. Come riporta MonzaToday, gli spacciatori erano stati segnalati più volte dagli automobilisti di passaggio ma anche dai residenti di Orsenigo.

I militari hanno perquisito il loro pied à terre a Meda. In casa, hanno scoperto 71 grammi di eroina, 17 di cocaina, 16 di hashish, oltre a bilancini di precisione, materiale per il confezionamento delle dosi e altri oggetti usati dagli spacciatori. I pusher attendevano i clienti nei boschi alla periferia di Orsenigo e qui avveniva la compravendita di droga. Gli spacciatori non esitavano a nascondere la droga sottoterra, per celarla alle forze dell’ordine. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ragazzino molestato in centro Como si rifugia in un bar: la polizia ferma un uomo

  • Dieci gite in giornata a partire da Como: una mini-guida per non restare a corto di idee

  • Cosa fare in settimana a Como: 7 appuntamenti per 7 giorni

  • I 10 migliori eventi del weekend a Como e sul lago

  • Evasione e frode fiscale nei rally: tre società nei guai per 12 milioni di euro di false fatture

  • Ospizio lager a Pianello del Lario: la titolare aveva guadagnato mezzo milione di euro

Torna su
QuiComo è in caricamento