Mercoledì, 16 Giugno 2021
Cronaca Piazzale Milano, 2

Doveva essere in carcere, invece giocava a poker al Casinò: latitante arrestato a Campione d'Italia

L'uomo stava partecipando a un torneo di poker

Repertorio

Doveva scontare una pena di 6 mesi di carcere: è stato arrestato ai tavoli da poker del Casinò di Campione d'Italia.

La passione per il “poker” ha giocato un brutto scherzo a D.G.,45enne torinese, destinatario di un ordine di esecuzione per la carcerazione emesso dall’Autorità giudiziaria di Torino nel mese di febbraio 2018.
Il reato è quello di violazione agli obblighi di assistenza famigliare e la pena residua da scontare corrisponde a 6 medi di detenzione.
La segnalazione circa la probabile presenza dell'uomo, noto negli ambienti dei Casinò, presso la casa da gioco di Campione, è arrivata dai carabinieri di Imperia, interessati alla ricerca dell’uomo poichè residente in quella città.
Ai Carabinieri di Campione d’Italia sono bastate poche ore di attività di ricerca all’interno della casa da gioco, dove sistava svolgendo teneva un torneo di poker.
Il 45enne è stato individuato e arresto intorno alle 21,30 di sabato 5 maggio 2018.
L'uomo è stato portato nel carcere Bassone di Como dove sconterà la pena.

Giovedì 3 maggio 2018 i carabinieri hanno messo a segno un altro importante arresto nei confronti di un latitante: è stato infatti arrestato in Marocco un comasco accusato di traffico internazionale di droga ricercato da 22 anni.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Doveva essere in carcere, invece giocava a poker al Casinò: latitante arrestato a Campione d'Italia

QuiComo è in caricamento