Martedì, 21 Settembre 2021
Cronaca

Arrestato in Australia per abusi su almeno sei donne

Il ragazzo è titolare a Perth di una pizzeria ispirata al lago di Como, in onore delle sue origini. La stampa estera lo ha definito "predatore sessuale"

Un frame del video delle telecamere di sorveglianza (Dailymail.co.uk)

Le accuse per  N.A., il 29enne nato a Lecco ma vissuto e cresciuto a Como e titolare in Australia, a Perth di una pizzeria ispirata al lago di Como, sono molto gravi. Il ragazzo è accusato di abusi sessuali nei confronti di almeno sei donne. Al momento, come riportato anche sul Daily Mail Uk, è stato arrestato insieme ad un amico, complice in almeno una delle aggressioni sessuali. Le telecamere di sorveglianza hanno svolto un ruolo molto importante nell'individuare i due giovani accusati. 

La dinamica di uno degli stupri è stata descritta sul giornale inglese e anche sul The West Australian. I due amici avrebbero conosciuto una 20enne verso la metà di marzo in un bar. Avrebbero quindi dichiarato di avere una realzione gay e offerto alla giovane della cocaina. Dopo averla trascinata in un bagno, avrebbero abusato di lei. Ma l'elenco di reati simili a carico del 29enne è molto lungo e sembrerebbe che siano almeno 6 le donne abusate sessualmente. Il giornale australiano lo definisce "predatore sessuale". Il suo legale ha chiesto la libertà su cauzione ma è stata negata e quindi dovrà restare in carcere almeno fino al prossimo ottobre. Il 29enne ha tutta l'intenzione di difendersi dalle accuse rivoltegli. A difenderlo è l'avvocato Holmes.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Arrestato in Australia per abusi su almeno sei donne

QuiComo è in caricamento