Mercoledì, 27 Ottobre 2021
Cronaca Tavernerio / Via Roma

Arrestato il 17enne che ha mandato in coma un pensionato: "Pericoloso per la società"

Il 67enne lotta ancora per la vita al Sant'Anna di Como

Era il 29 settembre quando n via Roma a Tavernerio un ragazzo di 17anni ha colpito un 67enne mandandolo in coma. Il motivo futile riguardava il cane del giovane. Il pensionato era in macchina con la figlia e si è visto sbucare dalla strada il cane. Da qui è cominciata prima una lite verbale con la figlia del 67enne e poi il 17enne è passato alle mani colpendo il pensionato e mandandolo in coma. Inizialmente il giovane è scappato, tenendosi sempre in contatto con alcuni parenti ma poi, dopo circa tre ore, si è consegnato alle forze dell'ordine. Era stato denunciato a piede libero ma ieri è stata accolta la richiesta del Pubblico Ministero di un' ordinanza di custodia cautelare nel carcere minorile di Beccaria di Milano. Il giovane non sarebbe in grado di controllare la sua rabbia e pertanto viene considerato "pericoloso per la società". Non hanno giocato a suo favore le parole pronunciate dal 17enne che proprio davanti al Pm  ha detto che se gli toccano la sua famiglia gli va il sangue alla testa. 

Intanto il pensionato di 67 anni lotta ancora tra la vita e la morte all'ospedale Sant'Anna di Como. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Arrestato il 17enne che ha mandato in coma un pensionato: "Pericoloso per la società"

QuiComo è in caricamento