Cronaca

Arrestati vandali violenti: droga, danneggiamenti e aggressioni

La polizia di Como ha fermato e arrestato due ragazzi di 21 e 24 anni di origine rumena accusati di atti di vandalismo, violenza e resistenza a pubblico ufficiale. Intorno alle 18 di ieri un cittadino ha allertato le forze dell'ordine segnalando...

polizia-auto

La polizia di Como ha fermato e arrestato due ragazzi di 21 e 24 anni di origine rumena accusati di atti di vandalismo, violenza e resistenza a pubblico ufficiale. Intorno alle 18 di ieri un cittadino ha allertato le forze dell'ordine segnalando la presenza di due vandali in via Muggiò a Como. I due giovani stavano danneggiando la pensilina di una fermata del bus. All'arrivo della volante i due hanno cercato di fuggire ma gli agenti li hanno raggiunti. Si tratta di due ragazzi già noti alle forze dell'ordine in quanto abituali consumatori di alcol. Inizialmente i ragazzi si sono mostrati collaborativi nei confronti dei poliziotti ma quando questi li hanno spiegato che avrebbero dovuto portarli in Questura hanno cercato nuovamente di fuggire e successivamente hanno minacciato e cercato di aggredire gli agenti.

Arrivati negli uffici della Questura i due sono stati perquisiti, il più giovane è stato trovato in possesso di sostanza stupefacente mentre l'altro aveva con sé un coltello da cucina, nascosto all'interno degli slip. I giovani hanno continuato con il loro comportamento aggressivo cercando di danneggiare i locali dove aspettavano l'arrivo del personale paramedico. Hanno cercato anche di mettere in atto comportamenti autolesionisti. Il personale del 118 giunto sul posto è stato insultato e minacciato. Gli agenti, quindi, hanno arrestato il più giovane per violenza, minaccia e resistenza a pubblico ufficiale, danneggiamento e deturpamento di cose altrui in concorso è gli hanno comminato una sanzione amministrativa per possesso di sostanze stupefacenti; l'amico è stato arrestato per gli stessi capi di imputazione e denunciato per "porto di armi od oggetti atti ad offendere".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Arrestati vandali violenti: droga, danneggiamenti e aggressioni

QuiComo è in caricamento