Cronaca piazzale Maestri Campionesi

Arrestati altri due complici per la rapina al Casinò di Campione d'Italia

In manette con l'accusa di avere istigato e organizzato il colpo. Ancora a piede libero l'esecutore materiale

Nella mattina del 12 luglio 2018 i carabinieri di Campione d'Italia e i colleghi del nucleo investigatvio e operativo del reparto provinciale di Como hanno arrestato altri due uomini accusati di avere partecipato a vario titolo alla rapina avvenuta il 28 marzo 2018

I due sono accusati di avere istigato il colpo e di averlo preparato avvalendosi di una "talpa", cioè un dipendente del casinò che ha favorito il rapinatore materiale. L'ormai ex dipendente avrebbe scattato foto all'interno della casa da gioco per permettere di studiare nei dettagli il modo miglio per commettere la rapina, poi avrebbe consentito al rapinatore di prendere l'ascensore dei dipendenti utilizzando il proprio badge e infine avrebbe lasciato aperta una porta del secondo piano attraverso la quale il rapinatore è passato per dirigersi alle casse dove ha colpito un dipendente con un pugno e minacciato lui e un altro dipendente cona la pistola facendosi consegnare oltre 700mila euro.

Il rapinatore ad oggi non è stato ancora identificato. Quel giorno aveva agito con il volto camuffato da baffi posticci e naso finto. Proseguono le indagini.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Arrestati altri due complici per la rapina al Casinò di Campione d'Italia

QuiComo è in caricamento