rotate-mobile
Cronaca

Scatenano una rissa a Lugano, poi sfoderano pistola e coltello: arrestati due italiani

Hanno 20 e 22 anni

In manette due italiani di 22 e 20 anni, arrestati la scorsa domenica (30 luglio 2023) dalla polizia cantonale e dalla polizia della città di Lugano. I due sono accusati di rissa, aggressione, tentate lesioni gravi e infrazione alla legge federale svizzera sulle armi. Secondo quanto ricostruito dalle forze dell'ordine elvetiche i due avrebbero partecipato a una lite all'esterno di un esercizio pubblico in centro a Lugano che ha visto il coinvolgimento di più persone (in parte identificate). La lite è poi sfociata in rissa e aggressione e uno dei protagonisti è stato colpito mentre si trovava a terra. Successivamente, dopo essersi allontanati, i due arrestati si sono scontrati con altre persone ad alcune centinaia di metri dal luogo del primo episodio. Durante il litigio i due hanno rispettivamente mostrato ed estratto una pistola e un coltellino per minacciare i rivali. È infine scattato il fermo da parte dei poliziotti mentre le armi sono state trovate e recuperate. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Scatenano una rissa a Lugano, poi sfoderano pistola e coltello: arrestati due italiani

QuiComo è in caricamento