Martedì, 28 Settembre 2021
Cronaca

Arrestata al confine: era stata condannata per avere occupato abusivamente un'area nel Milanese

Una donna di 28 anni di nazionalità rumena è stata arrestata al confine italo-svizzero da una pattuglia della polizia di frontiera. La donna viaggiava a bordo di una Fiat Punto proveniente dalla Svizzera insieme a due giovani nomadi quando i...

Una donna di 28 anni di nazionalità rumena è stata arrestata al confine italo-svizzero da una pattuglia della polizia di frontiera. La donna viaggiava a bordo di una Fiat Punto proveniente dalla Svizzera insieme a due giovani nomadi quando i poliziotti hanno intercettato l'auto in via Bellinzona per effettuare un controllo degli occupanti e del mezzo. A seguito delle verifiche è emerso che sulla donna pendeva un ordine di carcerazione emesso nel maggio 2011 dalla procura della Repubblica presso il Tribunale di Monza. La donna doveva infatti scontare 6 mesi di reclusione per una condanna definitiva per invasione di terreni commessa nel 2007 allorquando con altri occupava abusivamente un area di Nova Milanese. La 28enne rumena è stata, dunque, condotta al carcere Bassone di Como.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Arrestata al confine: era stata condannata per avere occupato abusivamente un'area nel Milanese

QuiComo è in caricamento