Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Apparizione della Madonna di Maccio, intervista al diacono

L'apparizione della Madonna nel Santuario di Maccio di Villa Guardi, in provincia di Como, ha già suscitato molto clamore. Il parroco don Luigi Savoldelli lunedì scorso ha svelato ai fedeli che la Vergine è una delle immagini viste dal maestro del...

L'apparizione della Madonna nel Santuario di Maccio di Villa Guardi, in provincia di Como, ha già suscitato molto clamore. Il parroco don Luigi Savoldelli lunedì scorso ha svelato ai fedeli che la Vergine è una delle immagini viste dal maestro del coro Gioacchino Genovese, diventato molto famoso per le visioni che ha durante le messe. Oggi il Santuario è stato visitato da moltissime persone, non solo nelle ore di messa, ma anche durante tutto il resto della giornata. In tanti sono venuti per pregare davanti all'altare e alla statuta della madonna collocata a sinistra proprio nel punto dove Genovese dice di averla vista. Giornalisti, televisioni locali e nazionali oggi hanno stazionato per gran parte del pomeriggio davanti alla chiesa per intervistare i fedeli in visita al Santuario e per girare immagini della chiesa, della statua e dell'altare dal quale circa un anno fa sarebbe sgorgata acqua pura e che ha già fatto parlare di miracolo.

Don Savoldelli, però, oggi è stato irriperibile a causa di una serie di appuntamenti e impegni che lo hanno tenuto lontano dalla chiesa. A parlare con noi dell'evento dell'apparizione è stato, invece, il diacono di Maccio, don Franco Panetta (vedi video intervista).

Il vescovo di Como, Diego Coletti, ha affidato a un comunicato della diocesi la sua presa di posizione: "In merito alle vicende legate al santuario della Santissima Trinità Misericordia di Maccio, si comunica che, fino a questo momento, la Diocesi di Como ha proceduto all’ascolto attento e alla minuziosa raccolta di ogni documentazione e testimonianza relative alle particolari esperienze di preghiera che coinvolgono questa comunità di fedeli. Come già comunicato nei mesi scorsi, l’intero fascicolo è stato inviato alla competente autorità ecclesiastica presso la Santa Sede, la quale, dopo attenta valutazione di quanto raccolto, sarà chiamata a esprimersi in merito. Il Vescovo raccomanda a tutti di accostarsi alla vita del santuario senza improprie curiosità o ricerca di sensazionalismi, ma in atteggiamento di preghiera, con spirito di sincera fede e desiderio di conversione personale".

Si parla di

Video popolari

Apparizione della Madonna di Maccio, intervista al diacono

QuiComo è in caricamento