Appalto rifiuti di Como, vince Aprica (gruppo A2A): "Ma servono verifiche"

Sono state aperte questa mattina le buste con l'offerta economica dei tre partecipanti al bando per l'affidamento dell'appalto per la gestione e raccolta dei rifiuti della città di Como. Stando al punteggio dell'offerta tecnica e dell'offerta...

Sono state aperte questa mattina le buste con l'offerta economica dei tre partecipanti al bando per l'affidamento dell'appalto per la gestione e raccolta dei rifiuti della città di Como. Stando al punteggio dell'offerta tecnica e dell'offerta economica vagliata oggi, avrebbe vinto la società Aprica Spa (del gruppo A2A), mentre seconda è arrivata l'associazione temporanea d'impresa formata da Econord e Aimeri. Ultima la società Tradeco. Tuttavia, gli uffici comunali dovranno svolgere alcune verifiche sul vincitore. In sintesi tali verifiche, ha spiegato l'assessore all'Ambiente, Bruno Magatti, sono obbligatorie quando a fronte di una buona offerta tecnica corrisponde anche una buona offerta economica e i punteggi assegnati a ciascuna delle offerte superano i quattro quinti dei massimi punteggi assegnabili. In gergo tecnico viene definita "offerta anomala". Tradotto in parole povere: bisogna verificare la reale possibilità dell'azienda di effettuare il servizio nei termini e soprattutto nei costi presentati nella partecipazione al bando di gara. Si tratta di uno dei più importanti band comunali del valore di circa 70 milioni di euro per la durata di 10 anni. Intanto è stato prorogato fino al 31 gennaio 2013 l'affidamento del servizio all'attuale gestore, cioè Econord.

Si parla di

Video popolari

Appalto rifiuti di Como, vince Aprica (gruppo A2A): "Ma servono verifiche"

QuiComo è in caricamento