Lunedì, 27 Settembre 2021
Cronaca

Ritrovato il corpo di Antonio Deiana: murato in una casa di Cinisello Balsamo

Una vicenda di 'ndrangheta. Il fratello era stato ucciso a coltellate e poi sepolto

Dopo sei anni è stato ritrovato il corpo di Antonio Deiana, scomparso il 20 luglio del 2012 all'età di 36 anni. Della vicenda se ne parlò anche in relazione alla scomparsa e al ritrovamento del fratello Salvatore,ucciso e sepolto in un terreno di Guanzate

Le indagini in sei anni non si sono mai fermate. Le squadre mobili di Como e Milano, coordinate dalla procura di Monza, hanno investigato incessantemente fino alla recente svolta.  Secondo la loro ricostruzione il corpo di Antonio Deiana è stato trovato all'interno della cantina di uno stabile a Cinisello Balsamo ricoperto da una colata di cemento. Sarebbe stato ucciso per motivi di droga nell'ambito di un traffico della 'ndrangheta. Il fratello, Salvatore Deiana, era stato trovato dopo la confessione di uno dei killer.
Per l'omicidio di Antonio Deiana la polizia ha arrestato un 47enne di Cinisello Balsamo: Luca Sanfilippo. L'uomo ha confessato di avere ucciso a coltellate Antonio Deiana nella propria abitazione e di averlo poi sepolto sotto una colata di cemento nel seminterrato dello stabile in cui viveva. L'omicidio sarebbe stato perpetrato nello stesso giorno della scomparsa di Antonio Deiana. Ora manca solo l'autopsia e l'esame del dna per accertare definitivamente che si tratti di lui e come sia effettivamente avvenuta la morte.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ritrovato il corpo di Antonio Deiana: murato in una casa di Cinisello Balsamo

QuiComo è in caricamento