Venerdì, 18 Giugno 2021

Antenna radio di Brunate, il sindaco promette: “Annulleremo l’autorizzazione”

Forse si è davvero giunti all'ultimo capitolo della vicenda che riguarda il traliccio di 60 metri per l'installazione dell'antenna radio sul monte di Brunate. Dopo la rivolta dei residenti di Brunate e Civiglio (l'autorizzazione a costruire il...

Forse si è davvero giunti all'ultimo capitolo della vicenda che riguarda il traliccio di 60 metri per l'installazione dell'antenna radio sul monte di Brunate. Dopo la rivolta dei residenti di Brunate e Civiglio (l'autorizzazione a costruire il traliccio è stata rilasciata dal Comune di Como poiché il terreno si trova in territorio di Como) si è assistitio in questi mesi a una battaglia che ha visto in prima linea la consigliera di Lista per Como, Roberta Marzorati. La sua tenacia e il suo scrupolo hanno portato alla luce nuovi dettagli che sembrano avere chiarito una volta per tutte che l'antenna radio in costruzione sul monte, in via alle Colme, non poteva essere autorizzata. A dirlo è stata la Regione Lombardia (su quel terreno vige il vincolo ambientale). Dunque, ieri sera la Marzorati ha ribadito la necessità che il Comune si attivi per annullare l'autorizzazione concessa. Il presidente della commissione urbanistica, Mario Lucini (Pd), ha ringraziato pubblicamente la Marzorati. Il sindaco Stefano Bruni, invece, a assicurato che è già stato dato avvio all'iter che dovrà portare all'annullamento del provvedimento di autorizzazione a costruire l'antenna. Concessione rilasciata l'anno scorso.

Si parla di

Video popolari

Antenna radio di Brunate, il sindaco promette: “Annulleremo l’autorizzazione”

QuiComo è in caricamento