Martedì, 22 Giugno 2021

Antenna radio di Brunate, i residenti hanno vinto la battaglia!

I cittadini di Brunate e di Civiglio esultano: Regione Lombardia ha scritto al Comune di Como e alla Soprintendenza per i beni architettonici e del paesaggio mettendo la parola fine al lungo ed estenuante caso del famoso Ciclope, l'antenna alta 60...

I cittadini di Brunate e di Civiglio esultano: Regione Lombardia ha scritto al Comune di Como e alla Soprintendenza per i beni architettonici e del paesaggio mettendo la parola fine al lungo ed estenuante caso del famoso Ciclope, l'antenna alta 60 metri che doveva sorgere sul monte di Brunate all'interno del territorio comunale di Como. Tale traliccio non può essere realizzato. Ne ha dato notizia la consigliera di opposizione Roberta Marzorati (Lista per Como) nella seduta di ieri sera a Palazzo Cernezzi. E' giusto ricordare che la consigliera Marzorati (di cui intervento proponiamo il video integrale) è stata in questi sei mesi in prima linea, al fianco dei cittadini, nella battaglia contro il maxi traliccio radio che avrebbe dovuto trasmettere le frequenze di Radio Kappa. La consigliera ha letto la lettera di Regione Lombardia in cui si sono contenuti tutti i motivi e i riferimenti normativi per i quali viene negata la possibilità che di autorizzare l'impianto radio di via delle Colme.

La Marzorati ha così commentato: "Certo, per il vincolo bosco ci voleva anche il parere della commissione paesaggio del Comune perché non bastava quello della provincia, ma ben più importante è il vincolo elevata naturalità della montagna sancito dal piano paesaggistico regionale, che all' articolo 17, comma 8 consente solo opere di adeguamento funzionale e tecnologico di impianti e infrastrutture esistenti, ma non nuovi impianti di comunicazione. Finalmente adesso tutto questo è chiaro, una volta per tutte. Non avremo nessun ciclope".

Si parla di

Video popolari

Antenna radio di Brunate, i residenti hanno vinto la battaglia!

QuiComo è in caricamento