Venerdì, 18 Giugno 2021

Anche Confcommercio Como aderisce al ricorso contro la nuova Ztl

Anche Confcommercio Como aderirà al ricorso promosso dal comitato ComoDiTutti contro la nuova Ztl della giunta Lucini. L'associazione dei commercianti inizialmente aveva tentato la via del dialogo e del convincimento per ottenere una revisione...

Anche Confcommercio Como aderirà al ricorso promosso dal comitato ComoDiTutti contro la nuova Ztl della giunta Lucini. L'associazione dei commercianti inizialmente aveva tentato la via del dialogo e del convincimento per ottenere una revisione parziale del progetto che ha allargato la Zona a traffico limitato alle zone di piazza Roma e piazza Volta e che ha trasformato numerosi parcheggi blu a pagamento in posti riservati ai residenti. Oggi, però, Confcommercio Como ha reso nota l'intenzione di adire anch'essa le vie legali: "l'amministrazione è stata sorda alle nostre richieste, ai nostri suggerimenti e alle nostre osservazioni - ha spiegato il presidente Giansilvio Primavesi - e ha deciso di portare avanti a tutti i costi l'allargamento della Ztl e la soppressione dei posti blu. Oggi possiamo affermare che la nuova Ztl a distanza ormai di un anno ha creato solo danni ai commercianti del centro".

Il direttore di Confcommercio Como, Graziano Monetti, ha annunciato l'intenzione di "lanciare un sondaggio tra i commercianti per misurare a grandi linee la perdita di fatturato degli esercizi del centro storico. Stiamo tenendo monitorato anche il calo dei clienti svizzeri: anch'esso potrebbe essere legato al provvedimento della nuova Ztl e alla diminuzione dei posteggi".

In conferenza stampa oggi (15 luglio 2014) c'erano anche gli avvocati che hanno presentato il ricorso contro la nuova Ztl, Mario Lavatelli e Vincenzo Latorraca, che hanno spiegato alcuni dettagli tecnici del ricorso e dell'adesione cosiddetta "ad adiuvandum" di Confcommercio: "L'adesione dell'associazione dei commercianti rafforzerà il ricorso davanti al Tar".

Intanto un altro ricorso che riguarda sempre la Ztl è in atto al Consiglio di Stato. Infatti, in attesa che il Tar si esprima sulla legittimità del provvedimento Ztl della giunta del sindaco Mario Lucini, il comitato ComoDiTutti ha presentato richiesta di sospendere tale provvedimento, ma il Tar ha respinto tale richiesta. per questo è stato presentato ricorso al Consiglio di Stato affinché venga rivista questo primo pronunciamento e venga disposta la sospensione (e momentaneo annullamento della Ztl) finché il Tar non si sarà espresso sulla legittimità della nuova Zona traffico limitato. Il pronunciamento del Consiglio di Stato potrebbe arrivare già entro agosto mentre per l'esito del ricorso di primo grado sulla legittimità della Ztl è atteso entro fine anno.

Si parla di

Video popolari

Anche Confcommercio Como aderisce al ricorso contro la nuova Ztl

QuiComo è in caricamento