Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Si amputò il pollice: riattacato il dito a giovane salumiere

Si è svolta questa mattina all’ospedale Sant’Anna la conferenza stampa in cui lo specialista Tommaso Guzzetti ha spiegato l’intervento chirurgico al pollice cui è stato sottoposto Michele Biscotti, l’operaio della macelleria canturina che nei...

Si è svolta questa mattina all’ospedale Sant’Anna la conferenza stampa in cui lo specialista Tommaso Guzzetti ha spiegato l’intervento chirurgico al pollice cui è stato sottoposto Michele Biscotti, l’operaio della macelleria canturina che nei giorni scorsi era rimasto vittima di un infortunio sul lavoro e aveva perso, tranciatosi di netto, il dito della mano destra.

Vista la giovane età di Michele, 28 anni, il dottor Guzzetti aveva deciso di tentare il reimpianto del dito, operazione non semplice dal momento che si è reso necessario procedere in questo modo per tentare di recuperare la funzionalità della mano. “Il delicatissimo intervento - ha spiegato il medico - è durato 4 ore e ha richiesto l’impiego di sofisticate strumentazioni e l’uso di fili di sutura con un diametro al di sotto del millimetro”.

L’operazione è avventa una quindicina di giorni fa: ora come lo vediamo nel video, il paziente ha ancora una fasciatura e un cavo che gli passa in mezzo al dito, che lo limita in molti movimenti, ma il medico si è dimostrato molto ottimista sulla possibilità che il giovane riprenda la buona funzionalità del dito.

Ovviamente la flessibilità sarà ridotta rispetto al passato, saranno le altre dita che dovranno andare incontro al pollice, ma di fronte alla prospettiva di perdere completamente il pollice, questa soluzione è indubbiamente meno traumatica.

“Mi sono completamente affidato ai dottori - spiega Biscotti -: ho trovato grande professionalità da parte di tutti, dai medici, agli infermieri, ai tirocinanti. Me ne vado da qua, avendo sofferto, ma ricordando tutti con un sorriso, sono stati tutti veramente dolci e gentili con me”.

Si parla di

Video popolari

Si amputò il pollice: riattacato il dito a giovane salumiere

QuiComo è in caricamento