Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Operazione della guardia di finanza di Menaggio: la titolare dell'ospizio lager incassò mezzo milione di euro

Dopo la denuncia penale, ora arriva anche quella per evasione: ecco il video

 

Le Fiamme Gialle di Menaggio, hanno scoperto che la donna dal 2013 al 2018 - quando la sua attività illecita è stata scoperta dai carabinieri - ha incassato più di 450 mila euro. Essendo questo denaro ovviamente non dichiarato, risultando da un’attività illegale, ha evitando di pagare le tasse, tra IVA e IRPEF, per circa 225 mila euro.

La titolare era stata arrestata subito dai carabinieri con l'accusa di sfruttamento del lavoro, per esercizio abusivo della professione sanitaria, per favoreggiamento dell'immigrazione clandestina e per violazione delle norme legate alla salute e alla sicurezza. In quella stessa occasione, la struttura era stata ovviamente sequestrata.

Casa di riposo abusiva a Pianello del Lario

È in quel momento che grazie al sostegno trasversale tra le forze dell'ordine del territorio comasco, la guardia di finanza di Menaggio ha avuto la possibilità di utilizzare a fini amministrativi tutto ciò che riguardo alla donna era stato raccolto durante il procedimento penale.

La conclusione positiva di questa operazione, è stata anche l'occasione per le Fiamme Gialle per ricordare che tutto il sommerso, e nello specifico l'abusivismo commerciale, crea un grave danno per le casse dello Stato e “danneggia tutti i commercianti onesti, che non solo pagano regolarmente le imposte ma si sobbarcano anche notevoli costi, necessari per essere in linea con le norme di settore e che sono danneggiati dalla concorrenza sleale di chi agisce nell'illegalità".

Potrebbe Interessarti

Torna su
QuiComo è in caricamento