menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
vigili-del-fuoco-2

vigili-del-fuoco-2

Allarme chimico, fuga di sostanze pericolose da un treno a Biasca

Tre operai che lavoravano nelle vicinanze hanno avvertito leggeri bruciori agli occhi e sono stati trasportati in ospedale. Sono gli effetti della fuga di sostanze chimiche pericolose da un treno in stazione a Biasca (in Ticino). L'allarme chimico...

Tre operai che lavoravano nelle vicinanze hanno avvertito leggeri bruciori agli occhi e sono stati trasportati in ospedale. Sono gli effetti della fuga di sostanze chimiche pericolose da un treno in stazione a Biasca (in Ticino). L'allarme chimico è stato lanciato questa mattina verso le 11. Da un vagone cisterna contenente acrilato di etile è stata constatata una lieve perdita. Sul posto sono intervenuti i pompieri di Biasca e delle FFS che hanno provveduto alla messa in sicurezza del vagone che attualmente si trova su un binario morto, sotto sorveglianza, per ulteriori verifiche. La stazione è stata momentaneamente chiusa ma ora il normale transito del traffico ferroviario è stato ripristinato.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Economia

Le 'gonne ruffiane' made in Como conquistano New York

Ultime di Oggi
  • Coronavirus

    Covid a Como, i dati del 21 gennaio: 202 nuovi casi

  • Coronavirus

    La Lombardia resta in zona rossa: il Tar rimanda la decisione

  • Cronaca

    Camionista comasco travolge auto della polizia cantonale

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

QuiComo è in caricamento