menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
IMG-20160717-WA0002

IMG-20160717-WA0002

Alghe maleodoranti nel lago davanti alla città

Complice il caldo, l'innalzamento della temperatura dell'acqua e, forse, qualche inquinante. Il lago di Como a ridosso della città da piazza Cavour al Monumento ai Caduti è apparso oggi più come un tappeto erboso che come uno specchio d'acqua. Uno...

Complice il caldo, l'innalzamento della temperatura dell'acqua e, forse, qualche inquinante. Il lago di Como a ridosso della città da piazza Cavour al Monumento ai Caduti è apparso oggi più come un tappeto erboso che come uno specchio d'acqua. Uno strato di alghe ha ricoperto la superficie. Ecco spiegato il cattivo odore che si è prepagato sul lungolago. Non è la prima volta che si verifica questo fenomeno soprattutto in piena estate. Come spiegato dagli esperti negli anni scorsi è sconsigliato immergersi nell'acqua. Infatti, sebbene sia in vigore il divieto di balneazione (eccetto al lido di Villa Olmo dove, invece, l'acqua è balneabile) capita spesso che il gran caldo spinga qualche avventuroso a tuffarsi nella zone del Tempio Voltiano.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Coronavirus

La Lombardia torna in zona arancione da domenica 24 gennaio

social

Lago di Como, Casa Brenna Tosatto: l'arte della bellezza

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

QuiComo è in caricamento