Fiumi d'alcol nella notte di Halloween: anche due ragazze minorenni tra i tanti ubriachi soccorsi nel Comasco

Numerosi interventi del 118 per aiutare giovani che non si reggevano in piedi

Una notte all'insegna del divertimento ma anche di tanto alcol per molti ragazzi comaschi che hanno festeggiato Halloween. Sono stati numerosi gli interventi del 118 nel corso della nottata tra il 31 ottobre e il 1 novembre 2019 in provincia di Como e nel capoluogo. Tra loro molte ragazze e persino due minorenni.
La prima a essere soccorsa è stata una 17enne che a casua dell'eccesivo consumo di bevande alcoliche si è sentita male tanto da preoccupare gli amici e i passanti in piazza Risorgimento a Rovellasca, intorno alle 23.40. Un'ambulanza è giunta in codice rosso per prestarle soccorso e portarla all'ospedale di Saronno. La giovane è fuori pericolo.

Poco dopo a Vertemate con Minorpio, in via Pra Siria una ragazza di 25 anni è stata soccorsa da un'ambulanza della Croce Azzurra di Cadorago, anch'essa a causa di una colossale sbronza: è stata portata all'ospedale di Cantù.
Poco dopo mezzanotte è toccato a una neo diciottenne: la giovane è stata male dopo avere ingerito troppo alcol ed è stata trasportata all'ospedale Valduce da un'ambulanza della Croce Rossa di Lipomo dopo essere stata soccor4sa in via Olimpica presso il centro sportivo New Lario Park.

La sequela di giovani ubriachi soccorsi dal 118 è continuata anche nelle ore successive. Intorno a mezzanotte e mezza un'altra ragazza di 17 anni è stata soccorsa a causa di un'intossicazione etilica, questa volta in via Sant'Abbondio, nei pressi della discoteca già chiusa del Questore a causa del consumo di alcol da parte di ragazzi minorenni. La 17enne è stata portata all'ospedale Sant'Anna di San Fermo della Battaglia.

A Cantù intorno alle ore 1.40 una donna di 34 anni è stata soccorsa in via San Giuseppe e pportata all'ospedale di Cantù. Alle 2.15 sulla Statale Regina a Laglio è toccato a due uomini du 48 e 53 anni essere soccorsi dalla Croce Rossa di Cernobbio. I due, però, hanno rifiutato il trasporto in ospedale. Il loro stato di ebbrezza non era tale da destare preoccupazione.
Infine, gli ultimi tre interventi della notte per soccorrere due ragazzi 19enni ubriachi: alle ore 2.40 in via Manfredini a Cadorago, alle 3.30 in viale Innocenzo XI a Como e alle 3.43 in via Borgovico a Como. Tutti sono stati portati al pronto soccorso in codice giallo rispettivamente agli ospedali Sant'Anna di San Fermo, Fatebenefratelli di Erba e Valduce di Como.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Cantù, Lidl chiuso fino al 29 novembre per aver violato il Dpcm. Le scarpe non c'entrano nulla

  • Como, anche Natale e capodanno in casa: ristoranti chiusi, il nuovo Dpcm cambia direzione

  • Como, chiuso il bar Mitico: multati anche i clienti che consumavano sul posto cibi e bevande

  • Como in zona arancione da domani o dal 4 dicembre? Ma cambia poco

  • Zona arancione, cosa si può fare a Como da domenica 29 novembre

  • Valduce, la ragazza sul tetto dell'auto che cerca la mamma

Torna su
QuiComo è in caricamento