Al bar dopo aver timbrato: la Finanza in Comune

Sono tre i dipendenti comunali su cui la magistratura starebbe indagando, ma restano ancora senza volto e nome visto che il fascicolo è ancora a carico di ignoti. Ieri la guardia di finanza si è presentata in Municipio a Como per acquisire...

 

Sono tre i dipendenti comunali su cui la magistratura starebbe indagando, ma restano ancora senza volto e nome visto che il fascicolo è ancora a carico di ignoti. Ieri la guardia di finanza si è presentata in Municipio a Como per acquisire informazioni su tre dipendenti che verosimilmente erano stati ripresi dalla videocamera di Quicomo mentre andavano al bar subito dopo aver timbrato il cartellino. Insomma, avevamo documentato come alcuni dipendenti comunali anziché entrare in ufficio dopo aver timbrato si erano recati al bar facendo una passeggiatina per il centro storico. La guardia di finanza, come abbiamo già avuto modo di darne conto, ha acquisito a gennaio i nostri video chiedendo la versione originale (cioè senza offuscamento dei visi) per poter procedere con le indagini. Alla Procura si è rivolta la stessa amministrazione comunale: il segretario generale Tommaso Stufano dopo il rifiuto di Quicomo a consegnare al Comune i video in questione si è rivolto alla magistratura per poter procedere con il provvedimento disciplinare. Dunque, per i tre dipendenti si prospetta da una parte un provvedimento disciplinare (avranno comunque la possibilità di essere ascoltati e di spiegare le loro ragioni) dall'altra un procedimento penale nel quale potrebbero risultare indagati.

Potrebbe Interessarti

Torna su
QuiComo è in caricamento