Cronaca

Ai dirigenti del Comune vanno premi per 200mila euro. Nomi e somme

Il Comune di Como ha reso noti i dati relativi ai premi per l'anno 2015 distribuiti ai dirigenti in servizio e calcolati - secondo la nota ufficiale - in un'ottica di risparmio e attenta valutazione delle prestazioni. Queste le linee guida cui...

Caso D'Alema e tangenti a Ischia: alla stessa coop l'appalto comunale da 36 milioni

Il Comune di Como ha reso noti i dati relativi ai premi per l'anno 2015 distribuiti ai dirigenti in servizio e calcolati - secondo la nota ufficiale - in un'ottica di risparmio e attenta valutazione delle prestazioni. Queste le linee guida cui rispondono le retribuzioni di risultato dei dirigenti di Palazzo Cernezzi relative all'anno 2014. "Le valutazioni della dirigenza seguono le impostazioni dei due anni precedenti - commenta l'assessore al Personale Savina Marelli - L'amministrazione persegue una politica di premialità tesa ad un uso delle risorse appropriato e rispettoso dei ruoli svolti e del livello di performance assicurata dal personale. Anche per l'esercizio 2014 è stata attuata una politica di risparmio, avviata a partire dal primo anno di amministrazione. L'indennità di risultato corrisposta ai dirigenti si è, infatti, ridotta da 275mila euro a 200mila euro".

Qui la scheda con tutti i nomi e le somme.

Per quanto riguarda il 2015, per i dirigenti entrerà in vigore il nuovo sistema di valutazione della performance individuale, approvato dalla giunta il mese scorso. "E' stata eliminata la figura del capo area - spiega Marelli - e ogni dirigente sarà responsabile solo del proprio settore. Il nuovo sistema di valutazione, inoltre, prevede un budget potenziale che sarà comunicato ad ognuno ad inizio anno. A fine anno e dopo la valutazione sul raggiungimento degli obiettivi, del comportamento organizzativo e della performance di settore, verrà assegnata la percentuale corrispondente. Se la valutazione dell'operato fosse inferiore al 30% degli obiettivi conseguibili, il dirigente non prenderà nulla e se questa valutazione si ripetesse più volte, si potrebbe arrivare anche al licenziamento. Al contrario, per i primi 5 dirigenti che raggiungeranno il 75% dei risultati attesi, scatterà un superpremio. Si tratta di un meccanismo più "sfidante" e che al contempo penalizza chi non consegue i risultati indicati. Il nuovo sistema di valutazione è uno strumento più semplice e lineare, maggiormente focalizzato, e dovrà essere vissuto, al di là dei vari tecnicismi, per lavorare meglio".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ai dirigenti del Comune vanno premi per 200mila euro. Nomi e somme

QuiComo è in caricamento