Cronaca

Aggressione nella notte in viale Geno: picchiato un ragazzo

Rissa nella notte in viale Geno a Como. A farne le spese è stato soprattutto un giovane di 20 anni - M. T. le sue iniziali - picchiato da altri due ragazzi più o meno della sua stessa età. Il giovane stava camminando in viale Geno quando una...

polizia-auto

Rissa nella notte in viale Geno a Como. A farne le spese è stato soprattutto un giovane di 20 anni - M. T. le sue iniziali - picchiato da altri due ragazzi più o meno della sua stessa età. Il giovane stava camminando in viale Geno quando una ragazza di 17 anni si è staccata da un gruppetto di ragazzi e gli si è avvicinata chiedendogli se volesse acquistare una rosa. Il giovane ha risposto di no a quel punto un amico della ragazza - C.B. di 21 anni - lo ha aggredito colpendolo in pieno volto con un pugno e urlando che non avrebbe dovuto rispondere male alla ragazza. E' scoppiata, quindi, una furibonda lite alla quale si è aggiunto un altro ragazzo del gruppetto, F.M. anche lui di 20 anni. In due, quindi, si sono messi a picchiare il malcapitato. Solo l'intervento di un altro ragazzo ha permesso di sedare gli animi e di consentire alla vittima del pestaggio di divincolarsi e sfuggire alle botte. Quando però il ragazzo percosso ha telefonato alle forze dell'ordine il gruppetto che si stava allontanando è tornato indietro e ha ripreso ad aggredirlo: in due gli hanno sottratto l'ombrello con il quale cercava di difendersi e lo hanno usato per colpirlo ripetutamente, soprattutto al volto, fino a quando non si sono allontanati definitivamente.

La giovane vittima del pestaggio ha raccontato tutto agli agenti della volante della polizia che è giunta sul posto in pochi minuti. Grazie alla descrizione e al racconto del giovane i poliziotti sono riusciti a individuare e a fermare i due aggressori e la ragazza. I tre però anziché arrendersi alla polizia hanno cercato di ribellarsi e divincolarsi arrivando a percuotere e a minacciare gli agenti. Con non poca fatica sono stati immobilizzati e portati in questura. Tutti e tre sono stati denunciati per ubriachezza molesta, mentre C.B., residente a Como, è stato arrestato per resistenza e minacce a pubblico ufficiale, lesioni personali aggravate in concorso e denunciato per minacce e danneggiamento. F. M., anche lui di Como, è stato denunciato per lesioni aggravate mentre la giovane ragazza, residente a Faloppio, è stata denunciata per oltraggio a pubblico ufficiale e riaffidata al padre.

Il 20enne vittima delle botte è stato trasportato in ospedale e dopo essere stato medicato è stato dimesso con prognosi di 7 giorni con diagnosi di policontusioni da aggressione. Prognosi di 7 e 10 giorni anche per gli agenti che sono intervenuti per fermare i ragazzi violenti. C. B. è stato processato con rito direttissimo e condannato a un anno di reclusione con sospensione della pena.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Aggressione nella notte in viale Geno: picchiato un ragazzo

QuiComo è in caricamento