Giovedì, 29 Luglio 2021
Cronaca

Capotreno aggredita da un viaggiatore alla stazione di Carimate

Raid vandalico su un convoglio diretto a Brescia: sassate contro il finestrino

Il treno preso a sassate (foto MilanoToday)

Una aggressione a bordo di un treno e un raid vandalico. Altri due violenti episodi si sono registrati, su due diversi convogli, nella mattinata di sabato tra Milano e Como.

All'alba il treno 10901, fermo a Greco Pirelli e pronto a viaggiare in direzione Brescia, è stato preso a sassate in un raid vandalico. Le pietre sono state scagliate dalla massicciata dirette verso i finestrini e i vagoni e il treno non ha potuto effettuare la corsa. In quel momento sul convoglio non erano fortunatamente presenti nè viaggiatori nè il personale di bordo.

Un secondo episodio invece è avvenuto lungo la linea Milano-Como, all'altezza della stazione di Carimate. Intorno alle 9 del mattino la capotreno in servizio sul convoglio 25024 partito da Milano Porta Garibaldi e diretto a Como San Giovanni è stata aggredita da un viaggiatore che ha colpito l'addetta con uno schiaffo. La donna è stata soccorsa dal 118 e trasferita in ospedale per le medicazioni. La corsa è stata soppressa. 

Le immagini dell'ennesimo raid violento a bordo di un treno però sono subito circolate e il consigliere regionale Pietro Bussolati, segretario metropolitano del Pd, ha ribadito la necessità di interventi per la messa in sicurezza dei viaggiatori e del personale.

"Servono interventi chiari per garantire la sicurezza sui treni e nelle stazioni, la demagogia e il populismo delle destre hanno prodotto il far west. Sono inaccettabili il perdurante silenzio di Regione Lombardia e l’assenza di piani di intervento: è ora che chi governa questa Regione si svegli e dia risposte concrete e tempestive. Solidarietà al personale coinvolto e vittima della violenta aggressione" ha fatto sapere Bussolati attraverso un comunicato.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Capotreno aggredita da un viaggiatore alla stazione di Carimate

QuiComo è in caricamento