Domenica, 13 Giugno 2021
Cronaca

Aggressione nel carcere Bassone, dieci guardie ferite

Momenti di violenza all'interno del Carcere Bassone di Como: ieri intorno a mezzogiorno è scoppiata una violenta aggressione. Protagonista è stato un detenuto extracomunitario che armato di bombolette a gas incendiate ha impegnato per diversi...

carcere-bassone-1

Momenti di violenza all'interno del Carcere Bassone di Como: ieri intorno a mezzogiorno è scoppiata una violenta aggressione. Protagonista è stato un detenuto extracomunitario che armato di bombolette a gas incendiate ha impegnato per diversi minuti le guardie carcerarie. Il bilancio è stato di dieci persone ferite, tra cui un agente con il quinto metacarpo della mano destra fratturato, con una prognosi di 25 giorni. Qualcuno se l'è cavata con qualche contusione e alcuni giorni di prognosi, altri sono rimasti intossicati per inalazione del gas.

A darne notizia è stato Ferro Fabiano, Segretario Provinciale della UIL di categoria che ha commentato così: "Proprio alcuni giorni fa durante una riunione di lavoro il personale aveva segnalato le problematiche del soggetto, ormai abitualmente protagonista di episodi di scontro, anche verbali, ai danni del personale. Il soggetto si era barricato per protesta, contro un trasferimento di camera, forse troppo annunciato. All'ordine del comandante di entrare nella camera è successo il parapiglia. Sono vicino ai colleghi finiti in ospedale".

"Non so se l'episodio poteva essere al momento evitato, stante le condizioni palesemente psico-labili del soggetto, ma certamente poteva essere previsto, quindi gestito diversamente - ha aggiunto -. Questa è la conseguenza di una discutibile considerazione che i vertici dell'istituto danno alle segnalazioni del personale, che, al contrario di qualcuno, vive in prima persona le angherie e le continue pesanti irriverenze di alcuni soggetti reclusi. L'episodio segue un altro che alcuni giorni fa ha fatto salire le tensioni al bassone. Occasione in cui un gruppo di detenuti rifiutava di rientrare dall'aria per protesta, a causa della mancanza di acqua. Non vorrei che i due episodi caratterizzassero l'inizio di un calda estate. Una situazione certamente alimentata anche dalle gravissime condizioni di sovraffollamento".

Il Bassone conta una presenza media di 550 detenuti (tra uomini e donne), su una capienza regolamentare di 421 posti disponibili. Più in generale, l'episodio non fa altro che attestare, confermare e reiterare i sentimenti di disagio, frustrazione e impotenza del personale rispetto alla ormai acclarata impossibilità di gestire molti istituti della Repubblica.
Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Aggressione nel carcere Bassone, dieci guardie ferite

QuiComo è in caricamento